OK

Trattoria Trippa

#
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI STEFANO CAFFARRI
VOTO
7.3
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
INFORMAZIONI
NOMI TRATTORIA TRIPPA
Chef DIEGO ROSSI
Indirizzo Via Giorgio Vasari, 3 - Milano
Telefono 327.6687908
Orari di apertura Sera
Giorno di chiusura Domenica
E-Mail info@trippamilano.it
Sito http://www.trippamilano.it/
Piatto forte

Trippa, quinto quarto

Prezzo tre piatti 35-50
Visitato in data 10.11.2015
Accetta carta di credito SI
SCOPRI DOV'É

Una trattoria moderna, che vuole fare la trattoria, con una linea di cucina chiara e rigorosa ma con spazio anche per qualche digressione: non solo trippa, insomma.

 

Il locale

Per quanto sia possibile avvicinarsi all'immaginario di una moderna trattoria milanese, Trippa centra il bersaglio al primo colpo: spazi contenuti ma non asfittici, arredo semplice senza retorica, atmosfera familiare e una cucina accogliente. Su tutto, la bella cucina a vista: spettacolare la cena al bancone.

La cucina

Diego Rossi ha un vocabolario ampio e colorato. In questa progetto ricava lo spazio per la ripresa di una cucina che è così poco di moda da essere... di moda. La scelta di incentrare il menù del locale è goliardicamente reazionario, perchè poi la linea tiene conto delle contemporanee esigenze del gusto. Salvo nelle porzioni, sempre importanti.

I piatti

La brigata di cucina vola anche quando lo chef titolare è assente: bella croccante la puntarella che contrasta il bollito di esofago, teso da un uso del pepe saggio e spregiudicato. Grandi e polputi gli gnocchi, che sposano bene un finferlo appena toccato dal fuoco ma molto ben condito, un piatto saziante e succoso.

Poderosa l'interpretazione di trippa alla parmigiana, definita "mista" perchè contiene anche altri reperti minori del bovino. Spessa e opulenta, resta sospesa alle spezie e al profumo di rosmarino, che se non possono alleggrirla di certo la rinfescano.

Tra i dolci più prevedibili anche un cremoso di ottima ricotta di capra e caco vaniglia, un dessert al piatto elementare ma riuscito.

La cantina

Poche le etichette ma di frequente rotazione, con una discreta scelta di bicchieri alla mescita. I prezzi sono garbati, con qualche scelta meno prevedibile.

Il servizio

Senza incrinature nell'attenzione, nel ritmo - anche di uscita dei piatti - e nella cura, scivola via asciutto e amichevole, e le chiacchiere di contorno sono solo un gradito soprappiù.

Il conto

Del tutto in linea con quello che ti aspetti da un trattoria a Milano. Qualche piatto più ricercato o con materie più pregiate si avvicina ai 20 euro, ma è cosa rara.



CONDIVIDI


COMMENTA


#