OK

Chef

È stato paragonato a Elvis, Miles Davis e Dalì. Qualcuno lo considera un artista, qualcuno un genio. Lui non colleziona Ferrari ma penne e matite promozionali raccolte durante i suoi viaggi. Ha rivoluzionato la percezione del cibo, della cucina e dell’alta cucina in tutto il pianeta. Leggi tutto

Aveva un pollo di Bresse tatuato sul braccio e una Harley Davidson. Personalità estroversa e goliardica, Monsieur Paul, come lo chiamava la sua brigata, è apparso raramente in televisione, tuttavia il suo carisma ha attraversato il pianeta senza che lui si allontanasse dalla sua Lione. Leggi tutto

Vicentino, classe 1965, Carlo Cracco è forse lo chef più famoso d'Italia: una fama ottenuta grazie alla partecipazione come giudice del programma televisivo di successo MasterChef Italia, che lo ha reso popolare al grande pubblico. Leggi tutto

Lo chef che inventò la cucina totale. Timido, colto, amante della musica classica e di ogni forma di espressione artistica. Prima fra tutte la sua: l’arte della cucina. Il primo chef in Italia a ricevere tre Stelle Michelin e a restituirle. Ci ha lasciato una generazione di cuochi straordinari: i suoi allievi. Il Divin Marchesi, il maestro che si ispirò al passato tenendo sempre lo sguardo avanti. Leggi tutto

È alla testa di un impero gastronomico. Si batte per una cucina naturale, fatta di equilibrio e rispetto. Il più celebre fra gli chef francesi viventi è ossessionato dalla cura dei dettagli. Colleziona bauli, adora l’hot dog consumato a Manhattan e vive con una certa fretta... Leggi tutto

È considerata la capostipite della moderna cucina francese. “Chez Eugènie Brazier. L’école de Vie!” scrisse Paul Bocuse. Celebrata, anche da Google, perché prima donna a ottenere 3 stelle Michelin contemporaneamente nei suoi due ristoranti a Lione. Dimostrò con un certo anticipo che una donna poteva essere una grande chef. Leggi tutto

Autodidatta, appassionata, audace. I suoi piatti sono unici, nell’accezione della straordinarietà. Non beve tè, né birra, è una runner e inaspettatamente ama lo shopping di abiti lunghi. Ha inventato liberamente la sua cucina senza scuole né formazione tradizionale. A lei il merito di aver dato nuova espressione alla gastronomia slovena. Leggi tutto

Il gigante buono (e pluristellato) della cucina italiana. Si è fatto conoscere e amare grazie al programma MasterChef che lo vede nei panni di giudice "severo ma giusto". I suoi piatti profumano di Sud: sinceri e genuini, proprio come lui. Leggi tutto

Dan Barber, intellettuale contadino, non è solo uno chef: è un pensatore e un coltivatore diretto. Ma soprattutto è un visionario, che riesce a coniugare etica e affari, sostenibilità e gusto, successo internazionale e chilometro zero. Leggi tutto

Il suo piatto più famoso è Lo spaghettino all’acqua di limone e Provolone del Monaco ma con la sua Devozione ha trasformato un piatto di spaghetti al pomodoro in un rito. Peppe Guida dell’Antica Osteria Nonna Rosa è uno chef stellato e un uomo dal pensiero libero e poderoso. Leggi tutto

Condividi