Crostata al gianduja - Appunti di Gola

Crostata al gianduja

Pubblicato il: 30 Gennaio 2018

Argomenti: ricette

Tags: , , , ,

il miracolo rinnovato della pasta gianduja, mai troppo dolce mai troppo opulenta, un vero riassunto di piemontesità: sulla frolla fragile e fragrante, uno zucchero che non stucca. Deliziosissima, anche da preparare.

Occorrente
– Per la frolla
500 g farina 0
250 g burro freddo a cubetti 
140 g di zucchero a velo
3 tuorli e 1 uovo intero 
Pizzico di sale 
Scorza limone,
baccello di vaniglia 
– Per la ganache
200g di panna fresca
200g di pasta di gianduia in crema

Preparo la frolla: faccio sabbiare la farina con il burro freddo ancora freddo di frigo: nella ciotola della planetaria con uso di frusta. Monto la foglia e incorporo lo zucchero a velo e gli arom. Sbatto le uova con il sale, poi le faccio filare a macchina in movimento, lentamente. Ottengo una pallotta che metto in frigor e faccio riposare: il tempo ideale è di 6 ore, ma prendiamo quello che viene.

Attacco la ganache: mescolo panna e gianduja a freddo e sbatto con la frusta fino a completa emulsione.

Stendo metà dell’impasto con il mattarello a 3mm e fodero lo stampo unto e infarinato. Farcisco con la ganache, e ricopro  la base.

Con l’apposito stampo ottengo il reticolo che adagio sulla crostata. Inforno a 180° per 35 minuti o più a seconda dell’efficienza.

  • crostata al gianduia - 0010
  • crostata al gianduia - 0011
  • crostata al gianduia - 0012
  • crostata al gianduia - 0013
  • crostata al gianduia - 0016
  • crostata al gianduia - 0017
  • crostata al gianduia - 0018
  • crostata al gianduia - 0019

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *