Caffarel 190 Selezione: non solo Gianduiotto - Appunti di Gola

Caffarel 190 Selezione: non solo Gianduiotto

Pubblicato il: 26 Novembre 2016

Argomenti: Assaggi

Tags: , , ,

Tutti sanno che il Gianduiotto è nato a Torino. Non tutti sanno, forse, che a inventarlo fu Caffarel, oltre 150 anni fa. Infatti nel 1865 fu presentato un cioccolatino a forma di barchetta in cui parte del cacao era stata sostituita da polvere di nocciole. Ambasciatore di questa novità era la maschera carnevalesca torinese Gianduja, da cui il nome.

All’origine dell’uso della nocciola c’era un motivo preciso: il cacao a causa di eventi bellici contingenti aveva raggiunto quotazioni insostenibili, e si cercò il modo per produrre ugualmente un cioccolato interessante con un prodotto del territorio, la Nocciola Tonda Gentile, oggi Tonda Gentile delle Langhe IGP, dal 1865 ingrediente principe del Ginadujotto. Ma se allora era il mercato a spingere verso la nocciola, oggi è una vera e propria cultura che impone l’uso della Tonda Gentile, facilmente riconoscibile per la facilità con cui abbandona il suo tegumento esterno.

Altra curiosità legata al Gianduiotto è il suo confezionamento: fino agli anni 40 del secolo scorso infatti era tagliato a mano, perchè la morbidezza dell’impasto non consentiva una agevole estrusione e soprattutto il confezionamento. poi la tecnologia venne in aiuto, e da allora il Gianduiotto  ha la forma attuale, ed è ancora una unicità mondiale.

Oggi Caffarel è di proprietà del gruppo Lindt&Sprungli, ma conserva una spiccata attenzione per la selezione delle nocciole e un carattere marcatamente piemontese. Allo scopo la confezione Selezione 190 – celebrativa della fondazione dell’azienda nel 1826 ad opera di Pier Paul Caffarel – contiene oltre ad alcune celebri praline il Piemonte Torino confezionato e l’irresistibile Cremino Anniversary.

Attenzione: il Giandujotto induce dipendenza.

  • caffarel-01
  • caffarel-08
  • caffarel-07
  • caffarel-06
  • caffarel-04
  • caffarel-03
  • caffarel-02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *