Spaghetti a mezzanotte: pasta, burro, acciughe - Appunti di Gola

Spaghetti a mezzanotte: pasta, burro, acciughe

Pubblicato il: 15 Maggio 2015

Argomenti: Pietanze

Tags: ,

Questa volta è a mezzanotte che l’appetito sopito ha scagliato il suo bramito verso il cielo. La mano corre alla maniglia del frigor, risponde il sibilo del Ghibli, il vento del deserto.

Allora ci rifugiamo nel più rassicurante dei ricordi, la merenda d’ogni dove ma sopratutto al mare, al mare quando piove.

Cala gli spaghettoni lunghi, l’indomito formato di Benedetto Cavalieri che chiedera più di 20 minuti di cottura. Li passi nell’ampia ciotola e li fai maturare con una buona misura di burro, e le acciughe – per questa volta il Cantabrico resta dov’è – tritate fini. Una pizzicata di prezzemolo aggiunge la piccola frescura.

Sono pronti, con una presa di pepe aromatico pestato al momento.

2 Commenti a Spaghetti a mezzanotte: pasta, burro, acciughe

  1. Daniela ha detto:

    Ciao 🙂
    ancora Daniela
    anche mettere alcuni importi, piuttosto prego
    Vorrei sinceramente piacerebbe provare le vostre ricette sembrano molto semplice e gustosa e belle immagini sono estremamente chiari
    ma sono di nuovo in cucina e non vogliono rovinare ingredienti

    molte grazie

    • Stefano Caffarri ha detto:

      Ciao Danielle.
      Prevediamo da 80 a 100g di spaghetti per porzione con due o tre acciughe e circa 20g di burro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *