Ravioli di acqua e farina alla verza con ripieno di patate - Appunti di Gola

Ravioli di acqua e farina alla verza con ripieno di patate

Pubblicato il: 5 Febbraio 2018

Argomenti: ricette

Tags: , , , ,

Ravioli tortelli agnolotti cappelletti, e chi più ne ha: la pasta ripiena di ogni forma e colore, di solito avvolta in pasta all’uovo. Mi ha punto vaghezza di vedere il risultato finale con un’impasto di sola acqua e farina – di semola di grano duro – e un ripieno di patate al lardo: doppia ispirazione dalla ricetta di tortelli di patate montanari e i cjarsons friulani, quelli che prevedono il ripieno di patate semidolce. Ne esiste anche una versione dalla curiosa forma di stella a tre punte fatti con le patate nell’impasto, ma questa è un’altra storia.

Occorrente per circa 25 ravioli
Per l’impasto
100g di farina di semola di grano duro. 
50g di acqua calda
origano secco
Per il ripieno
500g di patate
tre fette di lardo
rosmarino
aglio
pepe
sale
un cucchiaio di Parmigiano Reggiano
Per il condimento
verza
burro
formaggio
pepe

Iniziamo impastando la farina con l’acqua calda e la polvere di origano, ottenuta pestando al mortaio l’origano secco e setacciandolo. Una volta ottenuto un bell’impasto sodo lo manipoliamo velocemente prima di avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare.

Nel frattempo abbiamo messo al fuoco le patate per 45 minuti: le sbucciamo e le schiacciamo, prima di ripassarle velocemente in padella con il trito di lardo aglio e rosmarino. Aggiungiamo il formaggio, amalgamiamo e teniamo da parte.

  • ravioli di patate e lardo - 0022
  • ravioli di patate e lardo - 0023
  • ravioli di patate e lardo - 0024
  • ravioli di patate e lardo - 0025
  • ravioli di patate e lardo - 0026
  • ravioli di patate e lardo - 0027
  • ravioli di patate e lardo - 0028
  • ravioli di patate e lardo - 0029

Stendiamo la pasta tagliata a pezzi piccoli con un matterello, fino ad ottenere una sfoglia piuttosto sottile e asciutta. Coppiamo con un cerchietto di 8/9 centimetri e depositiamo al centro di ognuno un cucchiaino di ripieno. Spennelliamo delicatamente con acqua e sigilliamo le mezzelune, facendo fuoriuscire tutta l’aria. Procediamo fino al termine degli ingredienti.

Facciamo sciogliere poco burro in una padella e vi saltiamo la verza tagliata molto fine, con un po’ di pepe. Lessiamo i ravioli e li ripassiamo in questo condimento. Saltiamo, trasferiamo nel piatto con una presa di pepe e una spolverata di formaggio, a piacere.

Nel bicchiere un Friulano, ovviamente: quello de i Clivi, mi garba assai.

  • ravioli di patate e lardo - 0033
  • ravioli di patate e lardo - 0032
  • ravioli di patate e lardo - 0031
  • ravioli di patate e lardo - 0030

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *