OK

Radicchio rosso fritto
#


VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA
FACILE
TEMPO PREPARAZIONE
15 MIN
TEMPO COTTURA
20 MIN

 
CALORIE
200 CALORIE
PORZIONI
12 PORZIONI

 

 
Radicchio rosso fritto
ESECUZIONE RICETTA
FACILE
TEMPO PREPARAZIONE
15 MIN
TEMPO COTTURA
20 MIN

 
CALORIE
200 CALORIE
PORZIONI
12 PORZIONI

 

 
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  ALTRI INGREDIENTI
• 12 ciuffi di radicchio rosso di Treviso
• 100 g di farina
• 100 g di pangrattato
• 1 uovo
• 1 bicchiere di olio
• sale
INGREDIENTI
• 12 ciuffi di radicchio rosso di Treviso
• 100 g di farina
• 100 g di pangrattato
• 1 uovo
• 1 bicchiere di olio
• sale
PROCEDIMENTO
Togliete al radicchio le foglie più esterne e spuntate il cuore centrale. Dividete i cespi a spicchi, lavateli, asciugateli, infarinateli, passateli nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. In una padella scaldate abbondante olio e friggetevi gli spicchi di radicchio per alcuni minuti. Sgocciolateli su carta assorbente, salateli leggermente e serviteli come contorno di un arrosto.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "RADICCHIO ROSSO FRITTO"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Secondi Piatti"
 
PER SAPERNE DI PIU'

Il radicchio rosso di Treviso ha un posto d’onore nella cucina del Veneto. E si presta a un’infinità di preparazioni. In un’altra ricetta classica di questa regione il radicchio rosso, che vanta il marchio IGP, indicazione geografica protetta, viene cucinato alla griglia direttamente sulla brace ardente con un filo d’olio, sale e pepe. Oppure in una padella di ferro scoperta con abbondante olio perché sia croccante o coperta con una noce di burro perché sia più morbido e delicato.


This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Masianco
Giallo paglierino di buona intensità. Decisamente originale e invitante nei profumi, che ricordano la frutta esotica. In bocca è fresco e scorrevole all’inizio per poi mostrarsi più nerboruto e deciso nel medio palato, dove la frutta si unisce a sensazioni più intense che ricordano il caramello o il miele. Il finale secco e leggermente citrico contribuisce alla bevibilità.
COMMENTA
#