OK
...

Krapfen


preparazione  60 min
ricetta  impegnativa
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#

Soffici e super golosi i krapfen, ripieni di crema pasticciera, sono una tentazione alla quale è davvero impossibile rinunciare. Una ricetta ​un po' impegnativa che regala la grandissima soddisfazione di una colazione o una merenda speciali.

 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA IMPEGNATIVA
PREPARAZIONE 60 MIN
COTTURA 30 MIN
LIEVITAZIONE 6H
LUOGO RIPOSO FRIGORIFERO
RIPOSO 4H-12H
INGREDIENTI
  • PER CIRCA 12 KRAPFEN
  • 500 g di farina manitoba
  • 200 g di uova (4 uova medie)
  • 150 g di latte fresco
  • 50 g di zucchero semolato
  • 20 g di lievito di birra fresco
  • 100 g di burro
  • la scorza di mezzo limone non trattato in superficie
  • sale
  • olio di arachidi per friggere
  • PER FARCIRE E GUARNIRE
  • crema pasticciera
  • zucchero a velo

krapfen sono soffici dolci di pasta lievitata che vengono fritti e gustati così al naturale, caldi e ricoperti di zucchero, oppure farciti. La merenda o la colazione con un krapfen appena fatto, ripieno di crema pasticciera come nella ricetta che segue, è uno dei più ghiotti piaceri della vita!

Di probabile origine austriaca e tedesca, i krapfen si sono diffusi presto in tutta l'Europa centrale e non solo. Da noi arrivano passando per l'Alto Adige, inizialmente come tipici dolci di Carnevale ripieni di confettura di albicocca, e poi come golosa frittella gustata ovunque, in qualunque periodo dell'anno e spesso chiamati bombebomboloni.

La ricetta originale prevede che i krapfen vengano fritti in strutto o olio bollente e profondo. In realtà è possibile preparare anche i Bomboloni al forno con buoni risultati.

Anche le più famose ciambelle fritte americane, i Donuts, sono frittelle di pasta lievitata affini ai krapfen. 

 

ALTRE RICETTE GOLOSE: Strauben, Frittelle del Luna Park, Bomboloni alla Nutella, Frittelle di mele facili e veloci



Come preparare: Krapfen

Preparazione Krapfen - Fase 1
Preparazione Krapfen - Fase 1
1

Per realizzare i krapfen fate sciogliere, per prima cosa, il lievito di birra nel latte intiepidito. Versate il liquido nella ciotola della planetaria e unite lo zucchero, le uova e la scorza di limone grattugiata. Montate le fruste a gancio e aggiungendo un po' di farina per volta iniziate a impastare. Quando la farina sarà stata del tutto incorporata procedete impastando per circa 10 minuti, fino a quando l'impasto risulterà liscio e compatto. A questo punto unite il burro morbido, un pezzetto per volta accertandovi che venga bene incorporato prima di aggiungerne altro. Al termine l'impasto dovrà risultare ben incordato, liscio ed elastico. Copritelo con pellicola alimentare e fatelo lievitare fino al raddoppio del suo volume: ci vorranno circa 2 ore.

Preparazione Krapfen - Fase 2
Preparazione Krapfen - Fase 2
2

Trascorso questo tempo, prelevate l'impasto, sgonfiatelo leggermente formando una palla, trasferitelo in una ciotola di ceramica e ripornetelo in frigorifero a riposare (coperto con pellicola) per una notte o per almeno 4-6 ore.

Preparazione Krapfen - Fase 3
Preparazione Krapfen - Fase 3
3

Trascorso il tempo di riposo riprendete l'impasto e dividetelo in 12 porzioni da circa 75 grammi l'una. Facendole roteare su un piano leggermente infarinato formate delle palline piuttosto regolari che disporrete, abbastanza distanziate l'una dall'altra, a far lievitare per altre 4 ore. Nel frattempo preparate la crema pasticciera seguendo la nostra ricetta. Friggete quindi i krapfen, due o tre per volta, in olio profondo ben caldo a una temperatura di circa 170°. Quando avranno preso un bel colore dorato estraeteli con una schiumarola e disponeteli su carta assorbente. 

Preparazione Krapfen - Fase 4
Preparazione Krapfen - Fase 4
4

Trasferite la crema pasticciera in un sac-à-poche. Quando i krapfen sono ancora caldi forateli leggermente sul bordo esterno, a metà circa, e farciteli lasciando fuoriuscire un ciuffetto di crema. Spolverateli con zucchero a velo, disponeteli su un piatto da portata e serviteli subito.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "KRAPFEN"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
la parola krapfen deriva dal tedesco antico krafo che signifi ca frittella. In Italia ha preso i nomi di “bomba” e anche “bombolone”.


CONDIVIDI
COMMENTA
#