OK

Crescentine
#


preparazione  20 min
ricetta  facile

Un cestino di crescentine servito come antipasto insieme a salumi misti e con morbidi formaggi: nessuno può resistere a questa vera e propria tentazione. Semplici da preparare e veloci nell'esecuzione, se si tiene conto del tempo di lievitazione, sono lo stuzzichino perfetto anche un gioviale aperitivo. In ogni caso, quando si parla di crescentine fritte, la parola d'ordine è condividere!

VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA FACILE
TEMPO PREPARAZIONE 20 MIN
TEMPO COTTURA 20 MIN
TEMPO LIEVITAZIONE 2H
PORZIONI 4 PORZIONI
Crescentine
ESECUZIONE RICETTA FACILE
TEMPO PREPARAZIONE 20 MIN
TEMPO COTTURA 20 MIN
TEMPO LIEVITAZIONE 2H
PORZIONI 4 PORZIONI
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  • 500 g di farina 0
  • 100 ml di latte
  • 110-120 ml di acqua minerale frizzante
  • 40 g di strutto
  • 7 g di lievito di birra disidratato
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiaini di sale fino
  • strutto o olio di semi per friggere
INGREDIENTI
  • 500 g di farina 0
  • 100 ml di latte
  • 110-120 ml di acqua minerale frizzante
  • 40 g di strutto
  • 7 g di lievito di birra disidratato
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiaini di sale fino
  • strutto o olio di semi per friggere
INTRODUZIONE
Le crescentine sono una tipica pietanza bolognese. Si tratta di una preparazione simile alla pasta di pane, che viene stesa al matterello, tagliata a losanghe e fritta. Durante la frittura, le losanghe si gonfiano e sono pronte per essere accompagnate con salumi, di rigore la coppa, il prosciutto crudo, la pancetta, o con formaggi morbidi come lo squacquerone, la crescenza o un cremoso gorgonzola dolce. Non disdegnano però la compagnia di sottaceti e sottoli. 
 
Tutti abbinamenti gustosi e saporiti che fanno delle crescentine un antipasto rustico, goloso e sostanzioso da gustare sempre in compagnia, magari accompagnato da un bicchiere di vino.
 
Figlie della ricca tradizione gastronomica emiliano-romagnola, a Bologna si chiamano crescentine, a Cremona chizze, torta fritta a Parma, gnocco fritto a Reggio Emilia e Modena, pinzino a Ferrara. In ciascuna zona ci sono variazioni più o meno lievi della ricetta e persino ogni famiglia vanta la propria. Una variante delle crescentine, non fritte ma cotte su appositi dischi di terracotta da cui prendono il nome, sono le tigelle modenesi.
Tradizione vuole che la crescentina si frigga nello strutto ma questa abitudine, negli anni, si è quasi definitivamente perduta a favore dell'uso di olio di semi. In entrambi i casi il risultato sarà goloso, anche se il gusto differirà lievemente.
 
Altri stuzzichini irresistibili per soddisfare la voglia di fritto? Provate le Bombe di patate, le Panelle fritte, la Mozzarella in carrozza, i Supplì. Tra le ricette bolognesi da provare, invece, puntate sul Friggione o sulle Lasagne alla bolognese: qui tutti i segreti per fare un ragù perfetto.

 
ALTRE RICETTE GUSTOSETigelle con pesto di lardo e salsicciaFrustine con patate speck e prosciutto crudo, Involtini di cavolini alla pancetta, Torta rustica

Come preparare: Crescentine
Preparazione Crescentine - Fase 1
Preparazione Crescentine - Fase 1
1

Per preparare le crescentine raccogliete la farina e il lievito nella ciotola della planetaria. Miscelate con un cucchiaio e aggiungete lo zucchero e lo strutto. Iniziate a impastare a bassa velocità versando l'acqua e il latte a filo con la frusta k. Montate il gancio a uncino e continuate a impastare fino a ottenere un impasto liscio, omogeneo e sostenuto, unendo verso la fine il sale. Trasferitelo in una ciotola, coprite con la pellicola alimentare e lasciate lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore).

Come preparare: Crescentine
1

Per preparare le crescentine raccogliete la farina e il lievito nella ciotola della planetaria. Miscelate con un cucchiaio e aggiungete lo zucchero e lo strutto. Iniziate a impastare a bassa velocità versando l'acqua e il latte a filo con la frusta k. Montate il gancio a uncino e continuate a impastare fino a ottenere un impasto liscio, omogeneo e sostenuto, unendo verso la fine il sale. Trasferitelo in una ciotola, coprite con la pellicola alimentare e lasciate lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore).

Preparazione Crescentine - Fase 2
Preparazione Crescentine - Fase 2
2

Trascorso questo tempo stendete l'impasto con il mattarello portandolo a uno spessore di 3-4 mm.

Come preparare: Crescentine
2

Trascorso questo tempo stendete l'impasto con il mattarello portandolo a uno spessore di 3-4 mm.

Preparazione Crescentine - Fase 3
Preparazione Crescentine - Fase 3
3

Con una rotella dentellata ricavate delle losanghe di circa 5-7 cm di lato. Friggete le crescentine poche alla volta in una padella per fritti, possibilmente di ferro, con lo strutto o l'olio bollente. Giratele su entrambi i lati e scolatele a mano a mano con una schiumarola facendole asciugare su carta assorbente. Servite subito le crescentine calde.

Come preparare: Crescentine
3

Con una rotella dentellata ricavate delle losanghe di circa 5-7 cm di lato. Friggete le crescentine poche alla volta in una padella per fritti, possibilmente di ferro, con lo strutto o l'olio bollente. Giratele su entrambi i lati e scolatele a mano a mano con una schiumarola facendole asciugare su carta assorbente. Servite subito le crescentine calde.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "CRESCENTINE"

This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI
COMMENTA
#