OK
...

Baccalà fritto


preparazione  10 min
ricetta  media
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#

Il baccalà fritto è un secondo piatto di pesce gustosissimo, facile e piuttosto veloce da preparare. Ricetta tipica in molte regioni d'Italia, si prepara secondo varianti locali. Noi ve lo proponiamo in pastella, a piccoli tranci croccanti fuori e morbidi dentro. A pranzo come a cena, accompagnato da una fresca insalata, il baccalà fritto è irresistibile.

 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
PREPARAZIONE 10 MIN
COTTURA 20 MIN-25 MIN
PORZIONI 4-6 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 600 g di baccalà già dissalato
  • 100 g di farina di riso
  • 100 g di farina 00
  • 300 ml di acqua frizzante fredda
  • 1 l di olio arachidi
  • sale

Il baccalà fritto è una specialità tradizionale in molte regioni italiane dove si prepara secondo varianti locali, semplicemente infarinato oppure ricoperto da una pastella, spesso anche in occasione delle festività natalizie.

 

Pesce povero ma allo stesso tempo pregiato, per baccalà s'intende il merluzzo tagliato a grossi filetti e conservato sotto sale. Per poterlo consumare è necessario grattare via il sale e lasciarlo in ammollo in acqua per qualche giorno in modo da renderlo morbido e dissalarlo perfettamente.

 

Ricetta tipica, per esempio, della cucina romana e laziale come di quella campana, il fritto di baccalà è molto gustoso e ottimo come antipasto o come secondo di pesce.

 

Per ottenere un baccalà fritto in pastella croccante e asciutto il segreto sta nell'impiegare una parte di farina di frumento e una parte di farina di riso. Una minore quantità di glutine rende infatti la pastella meno collosa e quindi più croccante dopo la cottura.

 

Se amate il pesce fritto tra le nostre tante ricette trovate grandi classici come le Acciughe fritte, una specialità tutta britannica come Fish and chips o ancora piatti creativi come il Fritto di sogliole, fiori di zucca e asparagi di mare.

 

ALTRE RICETTE GUSTOSE: Baccalà con le pere, Polpette agrodolci di baccalà, Spaghetti al baccalà, Insalata di baccalà con chips di polenta



Come preparare: Baccalà fritto

Preparazione Baccalà fritto - Fase 1
Preparazione Baccalà fritto - Fase 1
1

Per preparare il baccalà fritto eliminate la pelle ed eventuali lische dai filetti di pesce. Tagliateli in piccoli pezzi e asciugateli bene tamponandoli con carta da cucina. Preparate la pastella unendo in una ciotola le due farine, aggiungete l'acqua frizzante a filo e mescolate bene con una pinza per evitare la formazione di grumi.

Preparazione Baccalà fritto - Fase 2
Preparazione Baccalà fritto - Fase 2
2

Scaldate l'olio in una pentola dai bordi alti e quando avrà raggiunto la temperatura di 170° passate i pezzetti di pesce nella pastella per poi immergerli nell'olio. Friggete pochi pezzi alla volta per 5 minuti per lato o comunque finché risulteranno leggermente dorati. Estraeteli con una schiumarola e deponeteli su carta assorbente. Al termine della cottura trasferite il baccalà fritto su un piatto da portata e servitelo subito, salando solo se necessario.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "BACCALÀ FRITTO"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento"
 
CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Cavagino
Il colore è giallo paglierino carico, con riflessi dorati. All'olfatto risulta intenso e composito con evidenti sentori di mela Golden e Williams. Al palato è ampio e personale, ricco di nerbo e struttura.
Antico
Antico
Vino dal colore giallo paglierino con leggeri riflessi verdolini. Bouquet fine e delicato, con sentori di mela. Al palato è di gusto asciutto, pieno, che permane lungamente in bocca.
COMMENTA
#