OK

Pesto alla genovese
#


Il Pesto alla genovese è la salsa più celebre della cucina ligure. La ricetta originale prevede l’utilizzo di sette ingredienti, tra cui basilico genovese DOP, aglio di Vessalico e olio taggiasco, le quantità andrebbero stabilite "a occhio", secondo l’esperienza di chi cucina.

VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA
FACILE

 

 

 
TEMPO PREPARAZIONE
10 MIN

 

 

 
Pesto alla genovese
ESECUZIONE RICETTA
FACILE

 

 

 
TEMPO PREPARAZIONE
10 MIN

 

 

 
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  ALTRI INGREDIENTI
• Aglio di Vessalico privato dell'anima
• Pinoli
• Basilico genovese DOP a foglia piccola
• Olio taggiasco
• Sale
• Pecorino fiore sardo
• Parmigiano stagionato 24 mesi
INGREDIENTI
• Aglio di Vessalico privato dell'anima
• Pinoli
• Basilico genovese DOP a foglia piccola
• Olio taggiasco
• Sale
• Pecorino fiore sardo
• Parmigiano stagionato 24 mesi

Non esiste la ricetta perfetta del Pesto alla genovese. Esiste una regola sulla tipologia e la qualità degli ingredienti ed esistse il pesto buono, dove buono dipende, come sempre, dal gusto di chi lo prepara e assaggia. Abbiamo chiesto a Roberto Panizza, genovese doc e ambasciatore del pesto nel mondo, di svelarci qualche segreto, che vi mostriamo. Intanto, fate caso agli strumenti: il mortaio in marmo e il pestello in legno, un legno compatto come quello di pero. Attenzione poi alla sequenza degli ingredienti e alla regola base: preparate il pesto a mano e non nel frullatore. 

Tenete poi conto che il dosaggio degli ingredienti è cambiato nel tempo: prima si usava molto più aglio, mentre oggi la quantità si è ridotta notevolmente. Molti consumano il pesto senza aglio, ma per questa preparazione è necessario: rappresenta infatti la parte piccante in una ricetta che altrimenti sarebbe prevalentemente dolce.

La regola più importante del pesto è non scaldarlo mai! Il pesto va utilizzato a freddo, diluito con poca acqua di cottura se serve. 

Il pesto è buono con tutto, persino sul pane. Dovendo suggerire qualche formato di pasta preferite le trofie, che vincono su tutto, ma anche gli gnocchi e i testaroli fanno la loro figura.

Potete utilizzare il pesto per realizzare molte ricette gustose. Ad esempio, le Lasagne al pesto o le  Trofie con le seppie al pesto di basilico, per finire con le insalate di pasta, come la Pasta fredda con pomodorini, pesto e mozzarella.

Un suggerimento finale: ricordate di ultimare la ricetta del pesto dando ancora un giro di mortaio, per amalgamare meglio parmigiano e olio con gli altri ingredienti. Una volta pronto, potete conservare il pesto alla genovese in frigorifero, in un vasetto di vetro chiuso ermeticamente, per un massimo di 5 giorni .

ALTRE RICETTE GUSTOSE: Pesto di zucchine con il Bimby, Pesto alla trapanese, Pesto alla genovese con il bimby



Come preparare: Pesto alla genovese
Preparazione Pesto alla genovese - Fase 1
Preparazione Pesto alla genovese - Fase 1
1

Per preparare il pesto alla genovese, iniziate pestando nel mortaio i pinoli e l’aglio di Vessalico privato dell’anima. Pestateli insieme fino a creare un composto farinoso. 

Come preparare: Pesto alla genovese
1

Per preparare il pesto alla genovese, iniziate pestando nel mortaio i pinoli e l’aglio di Vessalico privato dell’anima. Pestateli insieme fino a creare un composto farinoso. 

Preparazione Pesto alla genovese - Fase 2
Preparazione Pesto alla genovese - Fase 2
2

Aggiungete il basilico togliendo le foglie una a una dallo stelo e mettendole nel mortaio insieme al composto di aglio e pinoli. Prima di riprendere a pestare aggiungete un pizzico di sale, avendo cura di non esagerare: il parmigiano e il pecorino, che unirete successivamente, sono già molto saporiti.

Come preparare: Pesto alla genovese
2

Aggiungete il basilico togliendo le foglie una a una dallo stelo e mettendole nel mortaio insieme al composto di aglio e pinoli. Prima di riprendere a pestare aggiungete un pizzico di sale, avendo cura di non esagerare: il parmigiano e il pecorino, che unirete successivamente, sono già molto saporiti.

Preparazione Pesto alla genovese - Fase 3
Preparazione Pesto alla genovese - Fase 3
3

Iniziate a pestare: quando le foglie risulteranno ammaccate continuate a lavorarle con il mortaio usando un movimento rotatorio. Cambiate verso alla rotazione ogni tanto fino a formare una crema. 

Come preparare: Pesto alla genovese
3

Iniziate a pestare: quando le foglie risulteranno ammaccate continuate a lavorarle con il mortaio usando un movimento rotatorio. Cambiate verso alla rotazione ogni tanto fino a formare una crema. 

Preparazione Pesto alla genovese - Fase 4
Preparazione Pesto alla genovese - Fase 4
4

Unite il parmigiano stagionato 24 mesi e il pecorino fiore sardo. Aggiungete l'olio taggiasco e mescolate con un cucchiaio.

 

 

 

 

 

Come preparare: Pesto alla genovese
4

Unite il parmigiano stagionato 24 mesi e il pecorino fiore sardo. Aggiungete l'olio taggiasco e mescolate con un cucchiaio.

 

 

 

 

 

5

Pestate ancora il composto ottenuto con il pestello per ottenere una salsa omogenea, unendo altro olio. Il vostro pesto alla genovese è pronto per condire paste, lasagne e gnocchi, a vostro piacimento.

Preparazione Pesto alla genovese - Fase 5
Come preparare: Pesto alla genovese
5

Pestate ancora il composto ottenuto con il pestello per ottenere una salsa omogenea, unendo altro olio. Il vostro pesto alla genovese è pronto per condire paste, lasagne e gnocchi, a vostro piacimento.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "PESTO ALLA GENOVESE"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento"
 
PER SAPERNE DI PIU'
Asparagi, uova, spaghetti, gnocchi.


This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI
COMMENTA
#