OK
...

Pasta con le sarde


preparazione  40 min
ricetta  impegnativa
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#

La pasta con le sarde è un gustosissimo primo piatto della tradizione siciliana. Una ricetta realizzata con tanti ingredienti semplici ma ricchi di gusto, che regalano ​un connubio perfetto tra dolce e salato e una sfumatura di sapori irresistibile.

 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA IMPEGNATIVA
PREPARAZIONE 40 MIN
COTTURA 60 MIN
PORZIONI 4 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 320 g di bucatini
  • 320 g di sarde fresche
  • 3 mazzetti di finocchietto selvatico
  • 40 g di uvetta sultanina
  • 40 g di pinoli
  • 2 filetti di acciughe dissalate
  • mezza cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • un mazzetto di prezzemolo
  • pistilli di zafferano oppure 1 bustina di zafferano in polvere
  • farina
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

La pasta con le sarde è un primo piatto gustosissimo, una delle ricette simbolo della meravigliosa cucina siciliana.

Le origini del piatto sono piuttosto povere, per quanto il risultato finale sia una pietanza ricca di gusto. Gli ingredienti sono strettamente legati al territorio: le sarde e il profumatissimo finocchietto selvatico in primo luogo. E poi uvetta e pinoli.

Le varianti della ricetta sono, come sempre accade, molteplici e riguardano per esempio la presenza dello zafferano che, in alcuni luoghi dell'isola, non è usato, oppure la cottura in forno, diffusa per esempio nel palermitano.

Questa quindi non vuole essere essere la ricetta originale, ma è una delle tante versioni: un omaggio ai sapori e ai colori di un piatto straordinario. Preparatela per un'occasione speciale, sarà un successo!

 

ALTRE RICETTE GUSTOSE: Spaghetti con alici e bottarga, Pasta c'anciova, Linguine alle acciughe e pinoli, Reginette con sarde, peperoni e olive



Come preparare: Pasta con le sarde

Preparazione Pasta con le sarde - Fase 1
Preparazione Pasta con le sarde - Fase 1
1

La pasta con le sarde è una ricetta impegnativa, ma che dà grande soddisfazione. Preparate per prima cosa le sarde: eliminate la testa, apritele a libro dalla parte del ventre, spinatele, infarinatene la metà e friggetele in olio bollente. Tenete da parte.

Preparazione Pasta con le sarde - Fase 2
Preparazione Pasta con le sarde - Fase 2
2

In un tegame scaldate due cucchiai di olio con l'aglio: adagiatevi le restanti sarde, versatevi mezzo bicchiere d'acqua e cuocete per circa 10 minuti. Aggiungete lo zafferano sciolto in pochissima acqua tiepida, del prezzemolo tritato, sale, pepe e mescolate in modo che le sarde si disfino. Lasciate cuocere altri 5-10 minuti: ritirate e tenete da parte.

Preparazione Pasta con le sarde - Fase 3
Preparazione Pasta con le sarde - Fase 3
3

In un altro tegame fate stufare la cipolla tritata con mezzo bicchiere d'acqua e tre cucchiai d'olio. Aggiungete l'uvetta fatta rinvenire in acqua e ben strizzata, i pinoli, i filetti di acciuga e il finocchietto tritato fine. Fate cuocere per circa 10 minuti.

Preparazione Pasta con le sarde - Fase 4
Preparazione Pasta con le sarde - Fase 4
4

Nel frattempo avrete fatto lessare in abbondante acqua salata i gambi del finocchietto, per 15 minuti dal bollore. Toglieteli e portate quindi a cottura i bucatini nella medesima acqua, scolateli e trasferiteli nella padella con le sarde allo zafferano. Condite con un giro d'olio e mescolate.

Preparazione Pasta con le sarde - Fase 5
Preparazione Pasta con le sarde - Fase 5
5

In una pirofila da forno disponete strati di pasta alternati a strati di sarde fritte e di salsa con le cipolle, l'uvetta e i pinoli. Terminate con una spolverata di prezzemolo e volendo ancora un po' di finocchietto tritati.

Preparazione Pasta con le sarde - Fase 6
Preparazione Pasta con le sarde - Fase 6
6

Passate in forno caldo a 180° per 15 minuti. Sfornate la pasta con le sarde, lasciatela riposare qualche minuto quindi servitela.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "PASTA CON LE SARDE"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
Della pasta con le sarde, oltre alla ricetta classica palermitana qui riportata, ve ne sono altre con alcune varianti (nessun passaggio in forno, aggiunta di pangrattato finale ecc.) a seconda delle città. Ma guai aggiungere il pomodoro! Obbligatorio invece il finocchietto e il più profumato è quello di primavera, chiamato “rizzo”.

CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Sallier de la Tour
Sallier de la Tour
Colore giallo paglierino e sentori di frutta matura, melone, pesca con note floreali di ginestra. In bocca è asciutto, vegetale con retrogusto fresco e amarognolo.
COMMENTA
#