OK

Frìtole
#


preparazione  20 min
ricetta  facile
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA FACILE
TEMPO PREPARAZIONE 20 MIN
TEMPO COTTURA 10 MIN
TEMPO LIEVITAZIONE 4H
CALORIE 428 CALORIE
PORZIONI 6 PORZIONI
Frìtole
ESECUZIONE RICETTA FACILE
TEMPO PREPARAZIONE 20 MIN
TEMPO COTTURA 10 MIN
TEMPO LIEVITAZIONE 4H
CALORIE 428 CALORIE
PORZIONI 6 PORZIONI
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  • 500 g di farina
  • 40 g di lievito di birra
  • 1/2 bicchiere d’acqua tiepida
  • 50 g di zucchero vanigliato
  • 50 g di pinoli
  • 100 g di uvette
  • 50 g di cedro candito
  • 2 bicchierini di rum
  • 1 limone
  • cannella in polvere
  • zucchero a velo
  • olio
  • sale
INGREDIENTI
  • 500 g di farina
  • 40 g di lievito di birra
  • 1/2 bicchiere d’acqua tiepida
  • 50 g di zucchero vanigliato
  • 50 g di pinoli
  • 100 g di uvette
  • 50 g di cedro candito
  • 2 bicchierini di rum
  • 1 limone
  • cannella in polvere
  • zucchero a velo
  • olio
  • sale
PROCEDIMENTO
Lasciate a bagno le uvette nel rum. Mettete la farina in una larga ciotola, aggiungete il lievito sciolto nell’acqua tiepida, mescolate bene. Unite lo zucchero, il sale, la buccia grattugiata del limone, i pinoli, le uvette con il loro liquore, il cedro tritato, un pizzico di cannella. Lavorate a lungo il composto e lasciatelo lievitare coperto per circa quattro ore. Lavorate di nuovo la pastella aggiungendo, se occorre, altra acqua o latte per ottenere una consistenza più fluida. Friggete la pastella a cucchiaiate nell’olio bollente, sgocciolate le frìtole, asciugatele su carta assorbente, spolverizzatele con lo zucchero a velo.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "FRÌTOLE"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Dolci"
 
PER SAPERNE DI PIU'
Questa è la ricetta originale delle tipiche frittelle veneziane, scritta nel Cinquecento da Bartolomeo Scappi, cuoco di Pio V. Venivano vendute nelle “malvasie”, le antiche botteghe dove si vendevano frittelle e vino (soprattutto la dolce Malvasia, appunto) o nelle calli dai cosiddetti “fritoleri”. Nel Settecento divennero dolci nazionali dello Stato veneto. Oggi si può sostituire all’acqua una doppia dose di latte e aggiungere all’impasto i tuorli d’uovo. Al posto del rum c’è chi preferisce l’anice.

This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI
COMMENTA
#