OK

Abbacchio alla romana

Preparazione
10 min
ricetta
facile
VOTO MEDIO
Abbacchio alla romana ricetta
Condividi
Esecuzione
facile
Tempo Preparazione
10 min
Tempo Cottura
50 min
Porzioni
4
Tempo totale
60 min
Calorie
430

Per chi non lo sapesse, l'abbacchio è l'agnello quando macellato ancora giovane. Un tempo questa espressione si usava solo in Lazio, ora è diffusa anche fuori dai confini della regione e indica un agnello giovane, di sole 5 o 6 settimane. La carne dell' abbacchio è tenera, saporita e ricca di grassi. La carne di agnello evoca sempre qualcosa di tenero e morbido, e questa tenerezza è dovuta al fatto che l'agnello non ha compito l'anno di vita e si è alimentato solo di latte materno.

Abbacchio deriva da 'baculum' ovvero bastone, a un baculum (a un palo diremmo ora) venivano assicurati gli agnellini perché non si smarrissero.

Per chi apprezza la cucina regionale del Lazio e vuole scegliere un menu a tema, ecco un elenco di piatti tipici della tradizione, dai carciofi alla romana ai saltimbocca.
Un'altra ricetta tipica è l'abbacchio alla giudia mentre un modo altrettanto gustoso per cucinare questa carne è preparando delle sfiziose costolette di abbacchio fritte.
L'abbacchio e più in generale l'agnello sono tipici del periodo della Pasqua, infatti il periodo milgiore per l'abbacchio è proprio la primavera, benchè si trovi tutto l'anno.

ALTRE RICETTE GUSTOSE: Costolette di carré d'agnello con zucchine e carote, Costolette d'agnello e purè di cavolfiore, Agnello con erbe aromatiche

PROCEDIMENTO

Tagliate o fate tagliare a pezzi il cosciotto e infaritaneli. In una larga teglia scaldate l'olio e rosolatevi l'agnello a fuoco vivo per circa 10 minuti. Salate e pepate.
Unite i rametti di rosmarino e cospargete con la salvia e l'aglio tritati. Girate più volte i pezzi perchè insaporiscano bene. Versate il vino mescolato con l'aceto e fate evaporare quasi completamente.
Aggiuntete ora un mestolo di acqua bollente, coprite e mettete in forno preriscaldato a 180° per mezz'ora abbondante. Se il sugo si riducesse troppo allungatelo cona cqua calda mista ad aceto.
Mentre l'agnello finisce di cuocere, trasferite due o tre cucchiai del suo sugo di cottura in un tegamino e stemperatevi a fuoco basso tre acciughe diliscate. Quando sono completamente sciolte, mescolate bene e versate la salsa sulla carne. Lasciate insaporire per un momento. Passate l'abbacchio alla romana sul piatto da portata caldo e servite.

Commenti

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "ABBACCHIO ALLA ROMANA"

RICETTA FACILE

Per preparare la minestra di ceci mettete a bagno i legumi secchi in una larga ciotola con acqua tiepida e un pizzico di bicarbonato. Lasciateli a mollo per almeno dodici ore. Trascorso questo tempo scolateli, sciacquateli e sfregateli con le mani... Leggi tutto

Tempo: 35 minuti

Lo spezzatino è un classico secondo piatto della tradizione italiana. Carne in pezzi stufata, a lungo, in pentola. Con lo  spezzatino di tacchino vi proponiamo un piatto facile e gustoso che presenta un vantaggio: i bocconcini di... Leggi tutto

Tempo: 25 minuti

Lo spezzatino con piselli è un classico secondo piatto della cucina italiana. E' infatti uno stufato di carne e legumi, gustosissimo e adatto a tutte le occasioni in famiglia. Si tratta di teneri bocconcini di vitello cotti in umido, in casseruola,... Leggi tutto

Tempo: 30 minuti

Pomodoro, basilico fresco e formaggio pecorino grattugiato. Sono questi gli ingredienti che occorrono per preparare la fregola al pomodoro, un primo piatto gustoso che trae proprio dalla semplicità il suo punto di forza. La fregola sarda... Leggi tutto

Tempo: 5 minuti

Condividi