OK
#

Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole
#


VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA
FACILE
TEMPO PREPARAZIONE
30 MIN
TEMPO COTTURA
40 MIN-45 MIN

 
LUOGO RIPOSO
IN FRIGORIFERO
TEMPO RIPOSO
60 MIN
PORZIONI
8 PORZIONI

 
Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole
ESECUZIONE RICETTA
FACILE
TEMPO PREPARAZIONE
30 MIN
TEMPO COTTURA
40 MIN-45 MIN

 
LUOGO RIPOSO
IN FRIGORIFERO
TEMPO RIPOSO
60 MIN
PORZIONI
8 PORZIONI

 
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  ALTRI INGREDIENTI
PER LA PASTA FROLLA:
• 250 g di farina integrale
• 150 g di burro freddo
• 100 g di zucchero a velo
• 2 tuorli
• ½ bacca di vaniglia
PER IL FRANGIPANE:
• 100 g di burro morbido
• 100 g di zucchero semolato
• 100 g di farina di nocciole
• 30 g di farina 00
• 1 uovo
cannella
INOLTRE:
• 500 g di ciliegie di Vignola
INGREDIENTI
PER LA PASTA FROLLA:
• 250 g di farina integrale
• 150 g di burro freddo
• 100 g di zucchero a velo
• 2 tuorli
• ½ bacca di vaniglia
PER IL FRANGIPANE:
• 100 g di burro morbido
• 100 g di zucchero semolato
• 100 g di farina di nocciole
• 30 g di farina 00
• 1 uovo
cannella
INOLTRE:
• 500 g di ciliegie di Vignola

La protagonista di questa ricetta è la Ciliegia di Vignola, che detiene il marchio IGP dal 2013. Conosciamola meglio in questi 5 punti. 

1. Caratteristiche: il suo sapore è dolce e fruttato e la polpa consistente e croccante, fatta eccezione per la cultivar Mora di Vignola. Il colore della buccia varia da un rosso brillante al rosso scuro tranne che per la varietà Durone della Marca, dove la buccia è sempre lucente ma anche di colore giallo. Le ciliegie si dividono in due varietà a seconda della polpa: quelle con polpa tenera chiamate tenerine e quelle con polpa solda, chiamate duroni. In più si possono distinguere anche a seconda del colore, dividendosi in nere, rosse e bianche. 

2. Storia: prima di coltivare i ciliegi il territorio di Vignola era caratterizzato dalla bachicoltura, andata in crisi nei primi anni del 900 e sostituita da quella di meli e ciliegi al posto dei gelsi. L'area diventa quindi una delle più importanti e rinomate aree ortofrutticole della fascia pedecollinare emiliana. La cerasicoltura, quindi, ha fortemente caratterizzato la realtà socio-economica del vignolese, che ha visto un'espansione dagli anni '30 verso sia verso la pianura che la collina, tra le province di Modena e Bologna. 

3. Stagionalità: la raccolta inizia circa tra il 15 e il 20 maggio e finisce a cavallo del 15/20 luglio, con le ciliegie definite tardive. Vengono raccolte rigorosamente a mano. 

4. Proprietà: la polpa è ricca di sali minerali come potassio, calcio, fosforo. Contiene una buona quantità di vitamine A e C. Tra le proprietà, anche il loro essere diuretiche, rinfrescanti e astringenti.

5. Consigli: conservatela in frigorifero o in un luogo fresco e asciutto. 



Come preparare: Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole
Preparazione Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole - Fase 1
Preparazione Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole - Fase 1
1

La crostata alle ciliegie di Vignola è una ricetta che si prepara in pochi passaggi. Iniziate dalla base di pasta frolla. Nella ciotola della planetaria sabbiate il burro a cubetti con la planetaria utilizzando il gancio K. Aggiungete gli ingredienti restanti e impastate rapidamente fino a ottenere un composto omogeneo e privo di striature di burro.

Come preparare: Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole
1

La crostata alle ciliegie di Vignola è una ricetta che si prepara in pochi passaggi. Iniziate dalla base di pasta frolla. Nella ciotola della planetaria sabbiate il burro a cubetti con la planetaria utilizzando il gancio K. Aggiungete gli ingredienti restanti e impastate rapidamente fino a ottenere un composto omogeneo e privo di striature di burro.

Preparazione Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole - Fase 2
Preparazione Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole - Fase 2
2

Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola alimentare e ponete in frigorifero a riposare per almeno 1 ora. Dedicatevi al frangipane: con la frusta K della planetaria montate il burro morbido insieme allo zucchero fino a ottenere un composto spumoso.

Come preparare: Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole
2

Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola alimentare e ponete in frigorifero a riposare per almeno 1 ora. Dedicatevi al frangipane: con la frusta K della planetaria montate il burro morbido insieme allo zucchero fino a ottenere un composto spumoso.

Preparazione Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole - Fase 3
Preparazione Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole - Fase 3
3

Unite l’uovo sbattuto, la cannella, la farina di nocciole e quella 00. Amalgamate: il risultato dovrà essere una crema omogenea. Tenete da parte. Stendete la pasta frolla a 5 mm di spessore su di una superficie leggermente infarinata, aiutandovi con il mattarello. Foderate uno stampo da crostata con fondo amovibile di 22 cm ben imburrato. Bucherellate con i rebbi di una forchetta e distribuite il frangipane livellando con un cucchiaio.  

Come preparare: Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole
3

Unite l’uovo sbattuto, la cannella, la farina di nocciole e quella 00. Amalgamate: il risultato dovrà essere una crema omogenea. Tenete da parte. Stendete la pasta frolla a 5 mm di spessore su di una superficie leggermente infarinata, aiutandovi con il mattarello. Foderate uno stampo da crostata con fondo amovibile di 22 cm ben imburrato. Bucherellate con i rebbi di una forchetta e distribuite il frangipane livellando con un cucchiaio.  

Preparazione Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole - Fase 4
Preparazione Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole - Fase 4
4

Disponete sopra le ciliegie tagliate a metà e denocciolate. Impastate i ritagli di pasta, stendeteli nuovamente sulla spianatoia allo stesso spessore e con uno stampino per biscotti a stella ricavate tante sagome che disporrete su metà della crostata.

Come preparare: Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole
4

Disponete sopra le ciliegie tagliate a metà e denocciolate. Impastate i ritagli di pasta, stendeteli nuovamente sulla spianatoia allo stesso spessore e con uno stampino per biscotti a stella ricavate tante sagome che disporrete su metà della crostata.

5

Cuocete nel forno già caldo a 180° per circa 40-45 minuti. Sfornate e fate raffreddare completamente prima di servire.

Preparazione Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole - Fase 5
Come preparare: Crostata alle ciliegie di Vignola con frangipane alle nocciole
5

Cuocete nel forno già caldo a 180° per circa 40-45 minuti. Sfornate e fate raffreddare completamente prima di servire.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "CROSTATA ALLE CILIEGIE DI VIGNOLA CON FRANGIPANE ALLE NOCCIOLE"

This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI
COMMENTA
#