OK

Piadina romagnola
#


preparazione  15 min
ricetta  facile

La ricetta della piadina romagnola è uno dei capisaldi della nostra tradizione gastronomica regionale tanto da ​essere tutelata dall'IGP (Indicazione Geografica Protetta). Ne esistono due varianti ufficiali ma probabilmente molte versioni famigliari. Se per l'impasto ci sono delle regole, sulla farcitura prevalgono gusto e fantasia.

VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA FACILE
TEMPO PREPARAZIONE 15 MIN
TEMPO COTTURA 3 MIN-4 MIN
TEMPO RIPOSO 60 MIN
PORZIONI 8-9 PORZIONI
Piadina romagnola
ESECUZIONE RICETTA FACILE
TEMPO PREPARAZIONE 15 MIN
TEMPO COTTURA 3 MIN-4 MIN
TEMPO RIPOSO 60 MIN
PORZIONI 8-9 PORZIONI
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  • 500 g di farina di grano tenero
  • 250 g di acqua
  • 1 cucchiaio di strutto a temperatura ambiente
  • 10 g di lievito istantaneo
  • 10 g di sale
INGREDIENTI
  • 500 g di farina di grano tenero
  • 250 g di acqua
  • 1 cucchiaio di strutto a temperatura ambiente
  • 10 g di lievito istantaneo
  • 10 g di sale
PREPARAZIONE
Come spesso accade per le ricette della tradizione gastronomica regionale non ne esiste una sola versione. Nel caso della piadina, ne esistono almeno due tipologie: quella romagnola e quella 'alla maniera Riminese'. Sulla piadina, tutelata dall'IGP, esiste un disciplinare che fa chiarezza su ingredienti, caratteristiche e aree di produzione. Se siete interessati ad approfondire l'argomento, trovate molte informazioni e curiosità nel nostro Come cucinare la piadina.
 
Rispetto alla ricetta noi ve la proponiamo nelle dosi giuste e nelle dimensioni più comode per una preparazione casalinga, regolatevi in funzione della pentola antiaderente che vorrete utilizzare. Per la quantità di grassi presenti potremmo dire che questa versione è più vicina alla piadina di Cesena, più contenuta nella presenza di strutto o olio.
 
Per quanto riguarda le farciture della piada potete sbizzarrirvi. In questa ricetta ci siamo attenuti alla tradizione ma si sa, la piadina è buona con tutto. Provatela con un originale e goloso ripieno come nel caso della Piadina all'olio e grano saraceno con formaggio fuso.
 
ALTRE RICETTE GUSTOSE: Piadina di grano saraceno, Piadina con il Bimby, Tigelle con pesto di lardo e salsiccia

Come preparare: Piadina romagnola
Preparazione Piadina romagnola - Fase 1
Preparazione Piadina romagnola - Fase 1
1

Per preparare la piadina raccogliete nella ciotola della planetaria la farina, l'acqua, il lievito, il sale e lo strutto e lavorate con il gancio fino a quando gli ingredienti si saranno amalgamati. Trasferite su un piano da lavoro, impastate brevemente con le mani fino a ottenere un impasto omogeneo che non dovrà risultare particolarmente liscio. Formate quindi la classica “palla”, avvolgetela con pellicola e lasciate riposare e amalgamare per 1 ora a temperatura ambiente.

Come preparare: Piadina romagnola
1

Per preparare la piadina raccogliete nella ciotola della planetaria la farina, l'acqua, il lievito, il sale e lo strutto e lavorate con il gancio fino a quando gli ingredienti si saranno amalgamati. Trasferite su un piano da lavoro, impastate brevemente con le mani fino a ottenere un impasto omogeneo che non dovrà risultare particolarmente liscio. Formate quindi la classica “palla”, avvolgetela con pellicola e lasciate riposare e amalgamare per 1 ora a temperatura ambiente.

Preparazione Piadina romagnola - Fase 2
Preparazione Piadina romagnola - Fase 2
2

Trascorso questo tempo riprendete l'impasto e suddividetelo in porzioni da 80-100 g, in funzione della dimensione della padella che userete per cuocerle. Dalle dosi qui indicate se ne ricaveranno circa 8 o 9. Stendete le palline di impasto su un piano infarinato (o in alternativa ricoperto di carta da forno) con un matterello, fino a uno spessore di 2-3 millimetri.

Come preparare: Piadina romagnola
2

Trascorso questo tempo riprendete l'impasto e suddividetelo in porzioni da 80-100 g, in funzione della dimensione della padella che userete per cuocerle. Dalle dosi qui indicate se ne ricaveranno circa 8 o 9. Stendete le palline di impasto su un piano infarinato (o in alternativa ricoperto di carta da forno) con un matterello, fino a uno spessore di 2-3 millimetri.

Preparazione Piadina romagnola - Fase 3
Preparazione Piadina romagnola - Fase 3
3

Cuocete una piadina per volta in una padella antiaderente ben calda, continuando a farla roteare con una mano in modo che cuocia uniformemente. La piadina deve cuocere un paio di minuti per lato ed è pronta quando avrà assunto un colore lievemente dorato e sulla superficie saranno comparsi i caratteristici ‘macò’ ovvero piccole macchie scure.

Come preparare: Piadina romagnola
3

Cuocete una piadina per volta in una padella antiaderente ben calda, continuando a farla roteare con una mano in modo che cuocia uniformemente. La piadina deve cuocere un paio di minuti per lato ed è pronta quando avrà assunto un colore lievemente dorato e sulla superficie saranno comparsi i caratteristici ‘macò’ ovvero piccole macchie scure.

Preparazione Piadina romagnola - Fase 4
Preparazione Piadina romagnola - Fase 4
4

Disponete le piadine ancora calde su un tagliere e dividetele a metà con un coltello. Farcitene alcune con del prosciutto crudo e alcune con squacquerone e rucola.

Come preparare: Piadina romagnola
4

Disponete le piadine ancora calde su un tagliere e dividetele a metà con un coltello. Farcitene alcune con del prosciutto crudo e alcune con squacquerone e rucola.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "PIADINA ROMAGNOLA"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
in Romagna la chiamano “piè” e l’area di consumo copre tutto il litorale adriatico fra Ravenna e Gabicce risalendo fi no alla fascia collinare a ridosso degli Appennini. Un capitolato stabilisce gli ingredienti, quelli da
noi indicati, e anche il diametro: 25 centimetri. I chioschi di vendita, a strisce bianche e azzurre, o rosse, o verdi a seconda dei comuni, costellano la rete stradale. Quanto al ripieno, quello classico è lo squacquaròn, un formaggio molle e dal fresco sapore, ma anche verdure cotte, da quelle tradizionali come
le cipolle ai più innovativi peperoni, poi tutti i salumi. La pasta non viene più tirata a forza di braccia dalle arzdore (in romagnolo le donne addette all’operazione), ma con le macchinette, salvo alcune eccezioni. Piadina deriva dal disco di pietra o di terra refrattaria usato un tempo per la cottura.

This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Lambrusco Salamino Nivola
Lambrusco Salamino Nivola
Colore rosso intenso per un Lambrusco dalla forte struttura e dalla spuma abbondante. Il bouquet è di frutta fresca.
Fiano d'Avellino
Fiano d'Avellino
Se il bouquet è in un certo senso prototipo del Fiano di Avellino, al palato risulta sorprendentemente teso e succoso, dalla trama sapida, al contempo reattiva e slanciata.
COMMENTA
#