OK
...

Fiori di zucca fritti in pastella


preparazione  45 min
ricetta  media
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#

I fiori di zucca fritti in pastella sono un antipasto ghiottissimo, al quale è impossibile resistere. Ve li proponiamo in una ricetta classica, ripieni di alici e mozzarella. Facili da preparare, dal cuore morbido e filante e dall'esterno dorato e croccante sono semplicemente perfetti in ogni occasione.

 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
PREPARAZIONE 45 MIN
COTTURA 30 MIN
RIPOSO 2H
PORZIONI 6 PORZIONI
INGREDIENTI
  • PER I FIORI
  • 20 fiori di zucca
  • 200 g di mozzarella fiordilatte
  • 10 acciughe dissalate
  • olio di semi di arachide per friggere
  • PER LA PASTELLA ALLA BIRRA
  • 125 g di farina bianca
  • 2 uova
  • 200 g di birra chiara
  • 1 cucchiaio e 1/2 di olio extravergine di oliva
  • sale

I fiori di zucca fritti in pastella sono un classico antipasto della nostra cucina. Estremamente gustosi suscitano un grande entusiasmo in ogni occasione, a pranzo come a cena o all'ora dell'aperitivo

 

La ricetta che vi proponiamo è tra le più tradizionali e prevede un cuore filante di alici e mozzarella e una pastella alla birra che rende i fiori di zucca fritti morbidi all'interno e gradevolmente croccanti all'esterno.

 

D'estate, soprattutto nei mesi di giugno e luglio, si trovano facilmente in commercio. Tra i fiori edibili più amati, sono protagonisti di tanti piatti gustosi, dalla Frittata di fiori di zucca alla pasta con i fiori di zucca. Al momento dell'acquisto assicuratevi che siano freschi, con la corolla schiusa, i petali tesi e di un bel colore giallo-aranciato.

 

Un'alternativa più leggera rispetto alla frittura è quella dei Fiori di zucca al forno, che vi proponiamo ripieni di formaggio o nella versione Fiori di zucca ripieni di patate

 

ALTRE RICETTE GUSTOSE: Fiori di zucca ripieni di tofu, olive e capperi, Tortino di fiori di zucca ripieniSpaghetti ai fiori di zucca, bottarga e lime, Quiche alle zucchine, fiori di zucca e mozzarella

 

Potrebbe interessarti anche: Come cucinare i fiori di zucca, consigli pratici e ricette sfiziose



Come preparare: Fiori di zucca fritti in pastella

Preparazione Fiori di zucca fritti in pastella - Fase 1
Preparazione Fiori di zucca fritti in pastella - Fase 1
1

Per realizzare i fiori di zucca fritti in pastella per prima cosa pulite con molta delicatezza i fiori, rimuovendo il pistillo interno e cercando di lasciare il fiore intatto. Lavateli velocemente, lasciandoli asciugare su un panno da cucina pulito. Tagliate la mozzarella a dadini e i filetti di acciuga a metà: riempite ogni fiore con mozzarella e acciuga e chiudetelo arrotolando leggermente l'estremità.

Preparazione Fiori di zucca fritti in pastella - Fase 2
Preparazione Fiori di zucca fritti in pastella - Fase 2
2

Preparate la pastella alla birra seguendo la nostra ricetta base con le dosi qui indicate. Immergetevi rapidamente un fiore alla volta e passatelo in una padella con abbondante olio bollente (alla temperatura di circa 170°). Friggete pochi fiori alla volta fino a quando saranno ben dorati, quindi prelevateli con una schiumarola e trasferiteli su carta assorbente. Tenete in caldo i fiori già fritti mano a mano che friggete i successivi.

Preparazione Fiori di zucca fritti in pastella - Fase 3
3

Quando i fiori di zucca fritti in pastella sono tutti pronti serviteli immediatamente.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "FIORI DI ZUCCA FRITTI IN PASTELLA"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Moscato di Terracina
Colore giallo paglierino con lievi riflessi dorati; profumi molto intensi e tipici del vitigno di provenienza, complessi, con note di frutta tropicale, rosa appassita, albicocca. Il perlage è molto fine e persistente. In bocca è ricco, pieno, equilibrato nell'acidita ed esuberante nelle note aromatiche, con una notevole lunghezza retrolfattiva che chiude con tipiche note di mandorla.
Vigna Gatinera
Lo Spumante versato nel calice presenta un colore biondo dorato con riflessi verdi. Il perlage è finissimo e molto persistente. I profumi, di grande intensità e complessità, ricordano con prevalenza la frutta a polpa bianca come la pesca e la pera, la frutta secca tostata e il pane fresco. In bocca si avverte la grande struttura tipica del Pinot Nero, che ben si combina con la dolcezza della...

IN MENU CON


 
#
COMMENTA
#