OK

Bloody Mary
#


preparazione  10 min
ricetta  media

La ricetta del Bloody Mary è semplice ed energizzante, richiede solo un po' di attenzione. Il succo di pomodoro dona un colore rosso vivo al cocktail che contiene in misura minore della vodka. Il gusto è avvolgente e leggermente piccante grazie a qualche goccia di tabasco e salsa Worcester. Ecco come preparare il Bloody Mary a casa, con le dritte di un barman professionista. ​

VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
TEMPO PREPARAZIONE 10 MIN
PORZIONI 1 PORZIONI
Bloody Mary
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
TEMPO PREPARAZIONE 10 MIN
PORZIONI 1 PORZIONI
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  • 45 ml di vodka
  • 90 ml di succo di pomodoro
  • succo di limone fresco
  • poche gocce di Salsa Worchestershire
  • poche gocce di Tabasco
  • sale
  • pepe
  • ghiaccio
  • sedano (per la decorazione)
INGREDIENTI
  • 45 ml di vodka
  • 90 ml di succo di pomodoro
  • succo di limone fresco
  • poche gocce di Salsa Worchestershire
  • poche gocce di Tabasco
  • sale
  • pepe
  • ghiaccio
  • sedano (per la decorazione)

Abbiamo chiesto a Federico Volpe, Bar Manager del locale Dry Milano, di preparare con noi la ricetta del Bloody Mary.

Vi raccontiamo cosa c'è da sapere su questo cocktail colorato da servire come aperitivo: il bicchiere da usare, gli ingredienti, il tipo di tecnica applicata per la preparazione, qualche accortezza e curiosità.

Seguite passo passo la ricetta per preparare il Bloody Mary a casa.

Innanzitutto, state ben attenti a bilanciare gli ingredienti tra loro e a sceglierli di ottima qualità: Vodka, succo di pomodoro, qualche goccia di tabasco e di Worcester sauce, succo di limone, sale, pepe. 

Molto spesso, il Bloody Mary viene decorato con un gambo di sedano, in un tumbler alto, con ghiaccio.

Le note speziate sono date dalla salsa Worcestershire, una salsa piccante di cui ancora oggi non è del tutto nota la ricetta, e dal tabasco, la salsa omonima con sale e aceto di vino bianco, brevettata nel 1870 da Edmund McIlhenny in Louisiana. Entrambe le salse contengono peperoncino, una delle spezie più diffuse al mondo.

Per la preparazione del Bloody Mary vi serve uno shaker, strumento per miscelare gli ingredienti attraverso lo scuotimento (dall'inglese to shake, scuotere) dello strumento stesso. Noi abbiamo usato un Boston shaker. La tecnica applicata per questo cocktail è detta Throwing, ossia versare da uno shaker all'altro per più volte.

Vi serve poi un jigger, dosatore che ricorda una clessidra, un bar spoon (cucchiaio con il manico lungo) per miscelare gli ingredienti e uno strainer, accessorio da bar simile a un colino, usato per rimuovere il ghiaccio dai cocktail dopo essere stati miscelati o agitati. 

Riguardo alla storia del Bloody Mary torniamo indietro agli '30 del '900, anni del proibizionismo, quando il barman francese, Ferdinand Petiot, che lavorava negli Stati Uniti, creò un cocktail inspirandosi alla storia di Maria Tudor, la cattolica, Regina d'Inghilterra, soprannominata “La sanguinaria” per le violente persecuzioni perpetrate nei confronti dei protestanti.  

ALTRI COCKTAIL DA PROVARE: MojitoSpritz, NegroniMoscow Mule, Daiquiri, Margarita, Manhattan, Cuba Libre, Dry Martini

Ecco quali sono i 10 attrezzi imperdibili per preparare ottimi cocktail a casa vostra



Come preparare: Bloody Mary
Preparazione Bloody Mary - Fase 1
Preparazione Bloody Mary - Fase 1
1

Per preparare il Bloody Mary versate il succo di pomodoro nello shaker. Spremete il limone.

Come preparare: Bloody Mary
1

Per preparare il Bloody Mary versate il succo di pomodoro nello shaker. Spremete il limone.

Preparazione Bloody Mary - Fase 2
Preparazione Bloody Mary - Fase 2
2

Procedete aggiungendo qualche goccia di tabasco e salsa Worchestershire. 

Come preparare: Bloody Mary
2

Procedete aggiungendo qualche goccia di tabasco e salsa Worchestershire. 

Preparazione Bloody Mary - Fase 3
Preparazione Bloody Mary - Fase 3
3

Poi, aggiungete sale e pepe. Mescolate gli ingredienti nello shaker con l'aiuto di un bar spoon. 

Come preparare: Bloody Mary
3

Poi, aggiungete sale e pepe. Mescolate gli ingredienti nello shaker con l'aiuto di un bar spoon. 

Preparazione Bloody Mary - Fase 4
Preparazione Bloody Mary - Fase 4
4

Versate a questo punto la vodka con un jigger, il dosatore che vi permette di controllare con precisione le dosi degli ingredienti per un risultato equilibrato. Aggiungete qualche cubetto di ghiaccio direttamente nello shaker.

Come preparare: Bloody Mary
4

Versate a questo punto la vodka con un jigger, il dosatore che vi permette di controllare con precisione le dosi degli ingredienti per un risultato equilibrato. Aggiungete qualche cubetto di ghiaccio direttamente nello shaker.

Preparazione Bloody Mary - Fase 5
Preparazione Bloody Mary - Fase 5
5

Miscelate con la tecnica del Trowing, ossia versando da uno shaker all'altro per più volte. Aprite lo shaker e nella parte dal quale il cocktail viene versato bloccate il ghiaccio con uno strainer, accessorio da bar, usato per rimuovere il ghiaccio dai cocktail dopo essere stati miscelati o agitati. Filtrate quindi il cocktail in un tumbler alto.

Come preparare: Bloody Mary
5

Miscelate con la tecnica del Trowing, ossia versando da uno shaker all'altro per più volte. Aprite lo shaker e nella parte dal quale il cocktail viene versato bloccate il ghiaccio con uno strainer, accessorio da bar, usato per rimuovere il ghiaccio dai cocktail dopo essere stati miscelati o agitati. Filtrate quindi il cocktail in un tumbler alto.

6

Completate il vostro Bloody Mary decorandolo con un gambo di sedano. Buon aperitivo.

Preparazione Bloody Mary - Fase 6
Come preparare: Bloody Mary
6

Completate il vostro Bloody Mary decorandolo con un gambo di sedano. Buon aperitivo.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "BLOODY MARY"

This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI
COMMENTA
#