OK

Tagliatelle alla bolognese
#


VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA
MEDIA
TEMPO PREPARAZIONE
30 MIN
TEMPO COTTURA
1H E 20 MIN

 
CALORIE
560 CALORIE
PORZIONI
6 PORZIONI

 

 
Tagliatelle alla bolognese
ESECUZIONE RICETTA
MEDIA
TEMPO PREPARAZIONE
30 MIN
TEMPO COTTURA
1H E 20 MIN

 
CALORIE
560 CALORIE
PORZIONI
6 PORZIONI

 

 
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  ALTRI INGREDIENTI
• 400 g di tagliatelle fresche
• 200 g di carne tritata di maiale
• 50 g di prosciutto crudo
• 1 bustina di funghi secchi
• 30 g di grana padano grattugiato
• 1 carota piccola
• 1 costa di sedano
• 1/2 cipolla
• 1 spicchio d'aglio
• 2 bicchieri di pomodori passati
• 1 bicchiere scarso di vino rosso
noce moscata
brodo
• olio
• sale
pepe
INGREDIENTI
• 400 g di tagliatelle fresche
• 200 g di carne tritata di maiale
• 50 g di prosciutto crudo
• 1 bustina di funghi secchi
• 30 g di grana padano grattugiato
• 1 carota piccola
• 1 costa di sedano
• 1/2 cipolla
• 1 spicchio d'aglio
• 2 bicchieri di pomodori passati
• 1 bicchiere scarso di vino rosso
noce moscata
brodo
• olio
• sale
pepe
PROCEDIMENTO
Mettete a bagno i funghi in acqua tiepida. Preparate il ragù: tritate bene il prosciutto e le verdure, tranne lo spicchio d'aglio da usare intero. In un tegame di coccio scaldate due cucchiai d'olio, insaporitevi l'aglio ed eliminatelo. Aggiungete le verdure e il prosciutto, fate dorare a fuoco basso. Unite la carne e i funghi strizzati. Quando è colorita, bagnate con il vino, fate evaporare. Mettete i pomodori, un pizzico di sale, uno di pepe e uno di noce moscata. Il ragù deve cuocere per un'ora abbondante. Se asciugasse un po' troppo, aggiungete di tanto in tanto del brodo caldo. Lessate le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolatele al dente e conditele con il ragù e il formaggio grattugiato.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "TAGLIATELLE ALLA BOLOGNESE"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Primi Piatti"
 
PER SAPERNE DI PIU'
È la pasta fresca fatta in casa, con l'aiuto di asse e mattarello, a rendere famosa la cucina dell'Emilia-Romagna in tutto il mondo. Ingredienti poveri e semplici che contrastano con sapori incredibilmente ricchi e consistenti. Quale migliore esempio delle tagliatelle alla bolognese? A caratterizzare il ragù del capoluogo emiliano è la presenza di prosciutto crudo, dove ricette di altre località usano salame cotto, luganega, stracotto o stufato.


This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Pasta all'uovo
Pasta all'uovo
Una delle preparazioni base più utili e versatili in cucina, per creare piatti, dalle infinite varianti è la pasta all'uovo. I grandi primi piatti classici, così come quelli della cucina regionale italiana sono ricchissimi di ricette che prevedono l'utilizzo di questo semplicissimo impasto base, fatto di farina e uova. La tradizione vuole che si tiri la sfoglia a mano, utilizzando il mattarello...
Ragù alla bolognese
Ragù alla bolognese
Il ragù alla bolognese è la preparazione base di alcuni fra i più celebri piatti della cucina tradizionale emiliano-romagnola, diventati poi icone della cucina italiana tout court, come le tagliatelle e le lasagne alla bolognese.   Per ragù, si intende un sugo a base di carne, cotto lentamente, a fuoco basso, proprio come il ragù napoletano, che però sceglie tagli di carne...
Barbera della Stoppa
Barbera della Stoppa
Si presenta con un colore rosso rubino poco trasparente. Al naso esprime aromi intensi, puliti, eleganti e gradevoli di violetta, amarena e mora seguiti da piacevoli e intensi aromi di mirtillo, prugna, liquirizia e vaniglia. Al palato rivela un attacco piacevolmente fresco e comunque ben equilibrato, buoni tannini, sapori intensi e buon corpo. Il finale è persistente con buoni ricordi di prugna,...
Cresta al Sole
Rosso rubino intenso, limpido, regala all'olfatto note di ciliegia, prugna rossa, piccoli frutti di bosco, legno ben integrata. Grande sensazione di equilibrio che si amplifica in bocca; la beva è davvero invitante, l’alcol per nulla fastidioso e l’acidità sorregge la struttura senza essere invasiva.
COMMENTA
#