OK
...

Cassata siciliana


preparazione  60 min
ricetta  impegnativa
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA IMPEGNATIVA
PREPARAZIONE 60 MIN
COTTURA 15 MIN
LUOGO RIPOSO FRIGO
RIPOSO 24H
CALORIE 721 CALORIE
PORZIONI 10 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 1 pan di Spagna di 26 cm di diametro.
  • PER IL RIPIENO:
  • 1 kg di ricotta di pecora
  • 200 g di zucchero a velo
  • 1/2 dl di rum
  • 120 g di canditi tritati
  • 120 g di cioccolato fondente tritato.
  • PER LA PASTA AL PISTACCHIO:
  • 60 g di pistacchio tritato finemente
  • 150 g di mandorle tritate finemente
  • 50 g di zucchero a velo
  • 2 cucchiai di rum.
  • PER LO SCIROPPO AL RUM:
  • 2 dl di acqua
  • 50 g di zucchero semolato
  • 1/2 dl di rum.
  • PER LA DECORAZIONE:
  • 450 g di fondant (oppure 200 g di ricotta lavorata con 20 g di zucchero a velo)
  • 2 cucchiai di gelatina d’albicocche
  • frutta candita a piacere
PROCEDIMENTO
Lavorate la ricotta con lo zucchero fino a ottenere un composto liscio e omogeneo, quindi trasferitelo in una terrina. Fate macerare 20 minuti i canditi nel rum, sgocciolateli, uniteli alla ricotta, aggiungete il cioccolato, coprite la terrina con la pellicola, conservatela in frigo 12 ore.

Preparate la pasta al pistacchio: amalgamate il pistacchio con le mandorle, lo zucchero a velo e il rum.

Preparate lo sciroppo: in un tegamino fate bollire per alcuni minuti l’acqua con lo zucchero, ritirate, lasciate intiepidire, unite il rum. Tagliate il pan di Spagna a fettine, mettetele una accanto all’altra sul fondo di uno stampo (cm 26 di diametro) bagnato e foderato di pellicola, spruzzatele con lo sciroppo al rum. Riempitelo con la ricotta e chiudete con altre fette di pan di Spagna sempre spruzzate di sciroppo.

Sigillate lo stampo con la pellicola, tenetelo in frigo 12 ore poi sformate la cassata e pennellatela con la gelatina sciolta. Ricopritela con il fondant diluito a bagnomaria o con la ricotta. Stendete la pasta al pistacchio, con un tagliapasta ritagliatevi alcuni rombi e applicateli lungo la circonferenza del dolce. Decorate la cassata con la frutta candita e tenetela in frigo sino al momento di servire.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "CASSATA SICILIANA"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
Furono gli arabi a portare questo dolce in Sicilia e, infatti, il nome cassata deriva dalla voce araba "quas’at" (scodella). Il dolce è stato rielaborato nel 1500 dalle monache, bravissime pasticciere, dei molti conventi dell’isola.

CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Malvasia delle Lipari
Malvasia delle Lipari
Come vuole la tradizione, le uve esposte al calore estivo vengono stese a seccare sui tipici graticci di canne per portarle al giusto grado di appassimento. Così nasce il Malvasia delle Lipari Florio, ottimo e raro passito naturale da meditazione, dal colore dorato intenso, gradevole al gusto, che riporta al naso tutti i profumi della macchia mediterranea.
COMMENTA
#