OK
...

Torta di nocciole


preparazione  30 min
ricetta  facile
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#

La torta di nocciole è un dolce da credenza morbido e profumato, dalla ricetta facile. Da gustare a colazione con una tazza di latte caldo, a merenda con un buon tè o come dessert accompagnato da un cucchiaio di zabaione o da una pallina di gelato alla crema.

 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA FACILE
PREPARAZIONE 30 MIN
COTTURA 45 MIN
PORZIONI 6 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 200 g di farina
  • 150 g di nocciole tostate e tritate
  • 130 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 3 uova
  • 2 cucchiaini rasi di lievito in polvere
La torta di nocciole è una tipicità delle Langhe e del Roero (dove le nocciole crescono in abbondanza e sono tutelate dal marchio IGP), ma da tempo la sua bontà ha valicato i confini regionali e la ricetta è diventata un grande classico sulle tavole italiane. Morbido e profumato, questo dolce si adatta perfettamente a vari momenti della giornata: dalla colazione alla merenda fino al dopocena quando si può servire arricchito da un cucchiaio di zabaione o da una pallina di gelato alla crema.

Come molte ricette contadine, anche la torta di nocciole vanta numerose interpretazioni. Nei luoghi di origine, dove prende il nome di Torta Cortemilia, si fa solo con le nocciole del Piemonte e con meno farina (talvolta addirittura senza). In altre regioni si prepara senza burro e con varietà di nocciole locali. Si può fare con o senza lievito come in questa torta di nocciole senza lievito. La nostra è una versione ancora diversa, più rustica, con le nocciole tritate grossolanamente anziché ridotte a una polvere fine.

Alte, basse, con o senza lievito e burro, le torte da credenza sono l’ideale per cominciare con dolcezza la giornata perché si preparano in poco tempo (come queste 20 torte che si preparano in 20 minuti), non richiedono ulteriori preparazioni, o decorazioni, e si conservano per 2-3 giorni a temperatura ambiente. E se, come in questo caso, come nella torta di mandorle, come pure nella torta alle noci, contengono tanta frutta secca, per fare un pieno di energia, sono ancora meglio.


ALTRE IDEE GOLOSE
Torta con mirtilli e noci pecanCaprese alle noccioleTorta integrale con uvetta e nociTorta con pinoli e mandorle

Come preparare: Torta di nocciole

Preparazione Torta di nocciole - Fase 1
Preparazione Torta di nocciole - Fase 1
1

Per preparare la torta di nocciole, fondete il burro in un tegamino a bagnomaria, poi allontanatelo dal fuoco e lasciatelo raffreddare. Intanto, riunite nella ciotola della planetaria i tuorli e lo zucchero e lavorateli con la frusta (in alternativa potete utilizzare uno sbattitore elettrico) fino a ottenere un composto gonfio e spumoso.

Preparazione Torta di nocciole - Fase 2
Preparazione Torta di nocciole - Fase 2
2

Continuando a montare, aggiungete il burro fuso versandolo a filo e, quando questo sarà stato completamente assorbito, la farina setacciata insieme al lievito. Sganciate la ciotola dalla macchina e unite le nocciole tritate grossolamente (alcune lasciatele intere) mescolando con una spatola. Incorporate alla fine gli albumi montati a neve ferma.

Preparazione Torta di nocciole - Fase 3
Preparazione Torta di nocciole - Fase 3
3

Imburrate e infarinate uno stampo da 24 cm di diametro, quindi versate all’interno il composto a base di nocciole. Livellate la superficie con una spatola. Cuocete la torta nel forno scaldato a 180° C per 35 minuti.

Preparazione Torta di nocciole - Fase 4
4

Sfornatela e lasciatela raffreddare. Prima di servirla, trasferite la torta di nocciole su un piatto da portata.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "TORTA DI NOCCIOLE"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
La nocciola più pregiata è quella,per definizione,“tonda e gentile” delle Langhe, la stessa che si ritrova nei meravigliosi gianduiotti che la includono, polverizzata, nella loro morbida pasta di cacao. Non solo, il famoso torrone piemontese (tipico delle Langhe) si differenzia da tutti gli altri prodotti in Italia proprio perché utilizza questo frutto invece delle mandorle. Pare che la sua origine sia antichissima e, ovviamente, invece che con lo zucchero le nocciole al tempo dei tempi venivano impastate col miele.

CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Passito Valdenrico
Il colore è piuttosto carico, luminoso, cristallino, ambrato. Intrigante nei profumi intensi di fiori secchi di camomilla e zafferano, nocciola, canditi e uva passa, estremamente variegato e piacevole. Al gusto strutturato e ricco, garbatamente dolce, è sapido ed equilibrato, con sapori di uva passa e frutta secca in primo piano; molto persistente.
Moscato d'Asti
Moscato d'Asti
Il profumo è intenso di fiori d'arancio, pesca e timo (prevalentemente profumi primari, quelli già presenti nell'uva). Il colore giallo paglierino con riflessi verdognoli; il perlage è fine, indice di fermentazione e presa di spuma lenta. Al palato è intenso, elegante, persistente. Le sensazioni dolci sono ben equilibrate dall'acidità piacevole e dagli aromi fruttati tipici dell'uva moscato.
COMMENTA
#