OK
...

Stoccafisso brandacujon


preparazione  20 min
ricetta  media
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
PREPARAZIONE 20 MIN
COTTURA 50 MIN
RIPOSO 20 MIN
CALORIE 485 CALORIE
PORZIONI 4 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 700 g di stoccafisso bagnato
  • 300 g di patate
  • 2 limoni
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1/2 bicchiere di olio
  • sale
  • pepe
PROCEDIMENTO
In una casseruola raccogliete i pezzi di stoccafisso, ricopriteli con acqua fredda, ponete sul fuoco e appena il liquido alza il bollore spegnete, coprite e lasciate riposare il pesce per 20 minuti, quindi sgocciolatelo e pestatelo grossolanamente nel mortaio oppure in un recipiente di coccio da poter servire a tavola. In pentole separate lessate le patate e la cipolla, sgocciolatele e tagliatele a fettine.

In una ciotola versate l’olio, emulsionatelo con il succo dei limoni, l’aglio e il prezzemolo tritati, sale e pepe. Nel recipiente di coccio raccogliete lo stoccafisso pestato, la cipolla e le patate a fettine, sopra versate l’emulsione d’olio. Coprite e, tenendolo per i due manici, scuotete il recipiente a lungo per amalgamare bene gli ingredienti. Servite a temperatura ambiente.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "STOCCAFISSO BRANDACUJON"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
Sanremo rivendica la paternità di questa ricetta, e così pure Oneglia e Imperia. Naturalmente come sempre accade in questi casi le ricette fanno registrare varianti quanto a esecuzione e ingredienti. In dialetto il titolo è “branda cujun” e per alcuni “branda” deriva dal provenzale “brandar”, sbattere; per altri dal piemontese “brand”, acquavite e, in tal caso, in senso figurato vorrebbe dire scaldare. Infatti, un tempo, si sbattevano a lungo gli ingredienti nel mortaio tenuto fermo tra le gambe che trasmettevano, per così dire, calore umano al recipiente.

CONDIVIDI
COMMENTA
#