OK

Praline al mascarpone e Grana Padano
#


preparazione  15 min
ricetta  facile
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA FACILE
TEMPO PREPARAZIONE 15 MIN
PRONTO IN 20 MIN
CALORIE 269-215 CALORIE
Praline al mascarpone e Grana Padano
ESECUZIONE RICETTA FACILE
TEMPO PREPARAZIONE 15 MIN
PRONTO IN 20 MIN
CALORIE 269-215 CALORIE
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  • PER 20-25 PALLINE
  • 250 g di Grana Padano grattugiato
  • 250 g di mascarpone
  • 200 g di granella di nocciole
  • noce moscata
INGREDIENTI
  • PER 20-25 PALLINE
  • 250 g di Grana Padano grattugiato
  • 250 g di mascarpone
  • 200 g di granella di nocciole
  • noce moscata
PROCEDIMENTO
In una ciotola amalgamate il Grana Padano grattugiato con il mascarpone fino ad avere una densa e soffice crema, insaporitela con due-tre pizzichi di noce moscata grattugiata al momento. Suddividete il composto ottenuto nelle ciotoline in modo che oltre il bordo il ripieno sporga a cupoletta. Con molta attenzione rivestitele con la granella di nocciole, magari aiutandovi con una pinzetta. Oppure, prendendo un po’ di composto alla volta, formate tante sfere più o meno grandi come una susina, rotolatele nella granella di nocciole, trasferitele nelle ciotoline o nei pirottini di carta da pasticciere.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "PRALINE AL MASCARPONE E GRANA PADANO"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Veloce"
 
This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Satèn Millesimato
Liscio, lussureggiante, maturo, morbido, rotondo. Satèn, la femminilità e l'eleganza della seta, è una speciale interpretazione di un Franciacorta: l'armonioso matrimonio tra sole e uve bianche. E un piccolo segreto: durante il tiraggio, la fase in cui si aggiungono zuccheri e lieviti per dare inizio alla seconda fermentazione in bottiglia, al Satèn si aggiunge una minore quantità di zucchero. ...
Coste di Raviolo
Un vino intrigante per l’unione inattesa degli aromi e dei caratteri dei due vitigni, che si integrano e contraddicono a vicenda. A un naso iniziale, contrassegnato dai profumi di rosa e litchi del Traminer, segue, nel tempo, il lato aromatico degli idrocarburi del Riesling. In bocca la vena opulenta del Traminer è sorretta dall’acidità e dall'integrità del Riesling. Colore paglierino con...
COMMENTA
#