OK

Fondi di carciofo in tegame
#


VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA
FACILE
TEMPO PREPARAZIONE
15 MIN
TEMPO COTTURA
20 MIN

 
CALORIE
140 CALORIE
PORZIONI
4 PORZIONI

 

 
Fondi di carciofo in tegame
ESECUZIONE RICETTA
FACILE
TEMPO PREPARAZIONE
15 MIN
TEMPO COTTURA
20 MIN

 
CALORIE
140 CALORIE
PORZIONI
4 PORZIONI

 

 
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  ALTRI INGREDIENTI
• 12 fondi di carciofo
• 1/2 bicchiere di brodo
• 2 cucchiai di prezzemolo
• 1 limone
• 1 spicchio d’aglio
• 1/2 bicchiere d’olio
• sale
pepe
INGREDIENTI
• 12 fondi di carciofo
• 1/2 bicchiere di brodo
• 2 cucchiai di prezzemolo
• 1 limone
• 1 spicchio d’aglio
• 1/2 bicchiere d’olio
• sale
pepe
PROCEDIMENTO
Disponete i fondi di carciofo in una terrina e copriteli con acqua fredda acidulata con il succo di limone.

In un tegame scaldate l’olio, unite l’aglio tritato finemente con il prezzemolo, fate colorire leggermente per alcuni minuti poi adagiate nel recipiente i fondi di carciofo ben sgocciolati dalla marinata. Spruzzateli con il brodo, salate e pepate, coprite e cuocete a fiamma moderata per circa 10-15 minuti. Ritirate, trasferite i carciofi sul piatto da portata e serviteli caldi. Sono molto gradevoli anche semplicemente lessati e conditi con olio, limone e sale o altre salse più piccanti.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "FONDI DI CARCIOFO IN TEGAME"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
In diversi mercati i fondi dei carciofi si vendono già pronti e per non farli ossidare sono tenuti immersi in recipienti colmi d’acqua acidulata con limone. Sempre in tema di carciofi ricordiamo che nella laguna veneta vengono coltivati piccoli carciofi noti con il nome di "castraure", dalle foglie appuntite e dal sapore deciso e piacevole.

This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
San Martino Il Sestante
Colore giallo paglierino intenso e brillante. Al naso offre un bouquet di frutta e fiori in cui si riconoscono susina e pesca gialla, biancospino e acacia. Palato disposto su note di freschezza e sapidità con piacevole finale di gradevole persistenza.
Mainìn
Secco, fresco ed equilibrato, ha colore giallo paglierino con riflessi verdolini ed è caratterizzato da aromi di fiori bianchi e frutta fresca. Ottimo anche come aperitivo, si esalta in abbinamento a piatti di pesce e carni bianche.

IN MENU CON...


 
#
COMMENTA
#