OK
...

Casoncelli alla bergamasca


preparazione  60 min
ricetta  media
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
PREPARAZIONE 60 MIN
COTTURA 30 MIN
RIPOSO 30 MIN
CALORIE 1102 CALORIE
PORZIONI 4 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 300 g di farina
  • 200 g di semola di grano
  • 3-4 uova
  • acqua
  • 150 g di pasta di salame
  • 100 g di carne arrosto
  • 60 g circa di pangrattato
  • 5-6 amaretti
  • 10 g di uvetta
  • 1/2 pera spadona o abate
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo tritato
  • 40 g di grana grattugiato
  • 1-2 uova
  • sale
  • pepe
  • 100 g di pancetta
  • 100 g di Grana Padano grattugiato
  • 80 g di burro
  • salvia
PROCEDIMENTO
Fate la pasta: impastate gli ingredienti indicati fino a ottenere una massa liscia ed elastica, poi lasciatela riposare 30 minuti avvolta nella pellicola. Preparate il ripieno: in una casseruola antiaderente fate rosolare senza alcun condimento la pasta di salame, la pera sbucciata e tritata, la carne arrosto, l’aglio e il prezzemolo ben tritati, lasciate insaporire alcuni minuti mescolando.
Ritirate, trasferite il composto in una terrina, amalgamatelo con il grana, uova, amaretti sbriciolati, uvetta tritata, sale, pepe, poco pangrattato alla volta: il composto deve essere morbido e asciutto. Preparate i casoncelli: stendete la pasta a disco e con uno stampino (6-7 cm di diametro) ritagliatevi tanti dischetti. Distribuite al centro di ognuno un po’ di ripieno, spennellate d’acqua i bordi, ripiegate la pasta sul ripieno e pressate il centro.
Preparate il condimento: in una padella lasciate fondere il burro, unite la pancetta a striscioline e abbondanti foglie di salvia, fate dorare il tutto. Lessate i casoncelli in acqua salata a leggero bollore, sgocciolateli, disponeteli sul piatto da portata, cospargeteli con il Grana Padano e il burro alla pancetta e salvia. Servite.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "CASONCELLI ALLA BERGAMASCA"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento"
 
PER SAPERNE DI PIU'
In dialetto bergamasco “casonsei”, dato che ricordano, in gastronomia, la forma dei calzoni ripieni, sia pure in formato ridotto. Una variante prevede come ripieno le verze (oppure le bietole) insaporite con il lardo e amalgamate con pangrattato, formaggio, prezzemolo e altre erbe odorose.


CONDIVIDI

IN MENU CON


 
#
COMMENTA
#