OK
#

Topinambur, un aiuto per depurarsi

Data pubblicazione 04.04.2016
#
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI ROSSANA BRANCATO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#

Ha diversi singolari appellativi che insieme alla forma irregolare lo rendono forse poco attraente da inserire nel cestino della spesa, ma questorizoma tuberoso, molto utilizzato nell’alimentazione macrobiotica, ha sapore e caratteristiche di versatilità in cucina che ne fanno ingrediente da inserire in qualsiasi tipo di dieta.

Ha pochi amidi calorici rispetto alla patata (fornisce circa 70 kcal per 100 g), non contiene glutine ed è adatto all’alimentazione dei celiaci. Utile per la regolarità dell’intestino e per la flora batterica è altresì diuretico e contrasta il ristagno linfatico grazie al suo alto contenuto di potassio.

Povero di sodio, il topinambur è indicato per chi soffre di ipertensione e le sue fibre dal potere saziante aiutano a controllare gli eccessi di colesterolo e glicemia.

 

SCOPRI TUTTE LE CARATTERISTICHE DEL TOPINAMBUR >>



COMMENTA

LEGGI ANCHE

Leggi tutto
#