OK

Il riso concilia il sonno

Data pubblicazione 01.09.2014
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
CONDIVIDI
#
Il rientro dalle vacanze è sempre traumatico: ci vuole un po' di tempo per riuscire ad adattarsi al consueto ritmo quotidiano. Uno dei sintomi più diffusi della sindrome da rientro è la difficoltà a prendere sonno e a riposare in maniera soddisfacente durante la notte. Alcuni rimedi alimentari a questo problema li abbiamo già presi in considerazione su queste pagine, ma ora un nuovo suggerimento ci arriva dal Giappone.

I ricercatori della Kanazawa Medical University hanno infatti condotto uno studio che pare mettere in correlazione diretta il consumo di riso a cena con la qualità e la durata del sonno. La ricerca, pubblicata sulla rivista Plos One, ha preso in considerazione 1.848 uomini e donne di età compresa fra i 20 e i 60 anni. Gli studiosi hanno monitorato il loro consumo di riso, pane e pasta a cena, correlandolo con la qualità del sonno. I risultati hanno messo in evidenza come le persone che mangiavano più spesso riso erano anche quelli che la notte riposavano meglio.

La chiave di lettura che i ricercatori giapponesi hanno individuato analizzando i dati è che la differenza sia dovuta all'indice glicemico dei diversi alimenti, valore che indica quanto velocemente aumenta la glicemia nel sangue a seguito dell'assunzione di un determinato alimento. Il riso, che ha un indice glicemico più alto di pane e pasta, sarebbe infatti in grado di far aumentare il livello di triptofano nel nostro organismo. Si tratta di una proteina che viene convertita dal cervello in serotonina e in seguito in melatonina, sostanza in grado di indurre il sonno e aumentarne la qualità. Un nuovo tentativo da fare per quanti la notte riposano male.

Immagine: Flickr

COMMENTA

LEGGI ANCHE

Leggi tutto
#