OK

Rose alla scorzonera e ricotta

Preparazione
180 min
ricetta
impegnativa
VOTO MEDIO
Rose alla scorzonera e ricotta ricetta
Condividi
Esecuzione
impegnativa
Tempo Preparazione
3h
Tempo di riposo
30 min
Porzioni
6
Tempo totale
3h e 30 min

Fare la pasta all’uovo, la sfoglia, un tempo era un rito quasi quotidiano. Nella mia famiglia si preparavano comunemente tagliatelle, gli strichetti (o farfalle), maltagliati e quadrucci con gli avanzi. Tortellini, tortelloni e lasagne erano deputate solo alle feste comandate, le più importanti. Durante la guerra, quando gli alimenti erano razionati, le uova erano addirittura sostituite per una buona parte dall’acqua. Si imparava a tirarla al mattarello in giovane età, spesso anche a soli 7-8 anni, una necessità, ma anche un modo per impegnare il tempo delle proprie figlie. Già perché i maschi erano in tutti altri compiti affaccendati.

PROCEDIMENTO

Per il ripieno: con un pelapatate priva la scorzonera della buccia. Tagliane le estremità e a poco a poco che procedi in questa operazione mettila in ammollo in acqua acidulata. Dopo averla lavata e tamponata, tagliala a rondelle e tuffala in acqua bollente salata fino a quando sarà diventata tenera. Scola, passa sotto l’acqua corrente, asciuga con un telo e metti nel frullatore insieme alla ricotta e ai tuorli, in modo da ottenere una crema omogenea. Regola di sale e di pepe e metti in frigorifero coperto a riposare.

Commenti

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "ROSE ALLA SCORZONERA E RICOTTA"

Realizzare questi gnocchi di zucca, porri e salvia è semplice. Preparate gli gnocchi di zucca secondo la nostra ricetta base. Una volta pronti dedicatevi al condimento. In una padella scaldate l’olio e il burro, insaporitevi il porro tagliato a... Leggi tutto

Tempo: 10 minuti

Condividi