OK
...

Calzone della vigilia di Natale


preparazione  40 min
ricetta  facile
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA FACILE
PREPARAZIONE 40 MIN
COTTURA 45 MIN
CALORIE 933 CALORIE
PORZIONI 6 PORZIONI
INGREDIENTI
  • PER LA PASTA MATTA:
  • 1 kg di farina
  • 300 g di vino bianco
  • 100 g d’olio
  • sale.
  • PER IL RIPIENO:
  • 500 g di baccalà lessato
  • 500 g di scarola lessata
  • 500 g di cavolfi ore
  • 3 cipolle
  • 100 g di olive bianche e nere
  • 2-3 cucchiai di uvetta (facoltativa)
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • sale
PROCEDIMENTO
Preparate il ripieno: fate ammorbidire l’uva passa in acqua calda, sgocciolatela e asciugatela. In un padellino scaldate due cucchiai d’olio e insaporitevi le cipolle tagliate a fettine molto sottili, salate quando sono diventate trasparenti e ritirate dal fuoco. Tagliate a fettine sottili le cimette di cavolfiore che non vanno cotte. Denocciolate le olive e tagliatele a pezzetti. Tritate un ciuffo di prezzemolo. Sminuzzate il baccalà.

Tagliuzzate la scarola. Mescolate tutti gli ingredienti. Preparate la pasta: disponete la farina a fontana, al centro mettete il vino, l’olio e un pizzico di sale. Impastate bene, dividete la pasta in due parti, stendetene una a sfoglia sottile e foderatevi una teglia (diametro 28-30 cm) spennellata d’olio.

Distribuite il ripieno sulla pasta e ricopritelo con la restante pasta stesa a sfoglia sottilissima, sigillate bene il bordo. Cuocete in forno caldo a 190° per 30 minuti. Ritirate, lasciate intiepidire, sformate e servite.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "CALZONE DELLA VIGILIA DI NATALE"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
La parola calzoni si legge per la prima volta negli “statuti” di Bisceglie del 1400 (calzuni et similia). In Puglia ve ne sono diversi tipi quanto a ripieno. Quello della nostra ricetta è “alla maniera di Molfetta”.

CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Ponte della Lama
Ponte della Lama
Il colore è rosso cerasuolo. La presenza degli acini "non completamente maturi" presenti nell'uva di Troia contribuisce notevolmente a conferire freschezza al gusto, ad accentuare le sfumature "violacee" del colore e a esaltare i profumi floreali e fruttati. Ha una fragranza di fragoline di bosco e di melograno. Al palato è morbido, caldo, equilibrato con piacevole "petillant".
Lacrima di Morro d'Alba Superiore
Lacrima di Morro d'Alba Superiore
Il colore è rosso rubino, il profumo molto intenso con sentori di rosa, viola e frutti di bosco. Al palato rivela intense speziature; un vino di corpo, persistente, morbido ed equilibrato.
COMMENTA
#