OK
...

Baccalà alla perpicaregna


preparazione  20 min
ricetta  media
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
PREPARAZIONE 20 MIN
COTTURA 30 MIN
CALORIE 425 CALORIE
PORZIONI 4 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 600 g di baccalà mussillo già ammollato
  • 100 g di olio extravergine di ravece (qualità tipica dell’Irpinia)
  • 8 peperoni cruschi (essiccati al sole)
  • aglio
  • sale (non occorre se il baccalà è stato desalinato al punto giusto)
PROCEDIMENTO
Adagiate il baccalà nell’apposito recipiente e cuocetelo a vapore per circa 10 minuti. Ritirate il recipiente, lasciate che il pesce si raffreddi un poco, quindi dividetelo a sfoglie ed eliminate le spine. A parte, in un tegame, scaldate l’olio con uno-due spicchi d’aglio e rosolatevi i peperoni fino a quando diventano croccanti. Ritirateli, eliminate il peduncolo e così facendo vengono via anche i semi (nella foto lo abbiamo lasciato per dar modo, a chi non conoscesse il tipo di peperoni, di visualizzarli più chiaramente). Sul piatto da portata disponete le “sfoglie” di baccalà e i peperoni. Servite.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "BACCALÀ ALLA PERPICAREGNA"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'

Il mussillo è il tenerissimo filetto di baccalà ricavato dal dorso del pesce. Il nome deriva dal fatto che il baccalà così lavorato assume la forma di labbra sottili, in napoletano mussillo.
Il titolo “Alla perpicaregna” allude alla pertica cui venivano appesi a essiccare i peperoni curnicielli fino a diventare “cruschi”, cioè croccanti. Il modo più semplice di gustarli è di cuocerli a fuoco vivace per 10 minuti rigirandoli spesso, si tolgono, si salano e si mangia tutto tranne il picciolo.

CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Le Serole
Le Serole
Il vino si presenta di colore giallo oro. Al naso mostra delicate note di miele e confettura di mela cotogna. Al gusto è ricco, morbido e grasso, caratterizzato da una lunga persistenza con prevalenza di aromi speziati, mandorla tostata e vaniglia.
COMMENTA
#