OK
TAG:

Gnocco fritto soffice e leggero


preparazione  20 min
ricetta  media
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#

La ricetta del gnocco fritto emiliano è una e rigorosamente fedele alla tradizione. Tuttavia abbiamo apportato qualche modifica per renderlo più leggero e soffice. L'utilizzo di farina di semola e la frittura in olio di semi sono le principali differenze rispetto alla ricetta classica.

 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
PREPARAZIONE 20 MIN
COTTURA 10 MIN
RIPOSO 2H
PORZIONI 4 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 400 g di farina di semola
  • 240 g d’acqua
  • 1 cucchiaio di strutto
  • sale
  • olio di semi di arachide per friggere

Nella nostra penisola si incontra una grande varietà di impasti di acqua e farina fritti: in Emilia "il gnocco fritto" è quasi una religione: si pronuncia “il” e non “lo”, come vorrebbe la grammatica corretta, e viene realizzato con infinite variazioni sulla ricetta di base. A Reggio e Modena si chiama "gnocco", a Parma "torta fritta", a Bologna "crescente", altrove in altri modi ancora, e pure la “piada fritta” romagnola non è molto diversa nella sostanza.

Realizziamo questo gnocco fritto con un impasto di farina di semola, non previsto dalla ricetta storica,  ma il risultato è soffice, leggero, asciutto e digeribile.

ABBINAMENTO

Il gnocco fritto preferisce i vini delle sue terre d’elezione. Se il Lambrusco Sorbara vince in freschezza, il rustico Reggiano, scuro e fruttoso, denso e spumeggiante ha una ragione d’essere gioviale e felice che nessun goloso degno di questo nome si potrebbe perdere.

ALTRE RICETTE GUSTOSE: Crescentine, Piadina romagnola



Come preparare: Gnocco fritto soffice e leggero

Impastate la farina con l’acqua tiepida e il sale, poi lo strutto. Continuate a impastare fino quando l’impasto non incorda bene, poi deponetelo in un recipiente chiuso e fatelo riposare in frigo per un paio d’ore.

Al termine stendetelo, non troppo sottile, ripiegandolo nei rulli della macchina della pasta fino a quando non assume una forma rettangolare regolare, piuttosto spessa. Tagliate dei quadrati con la rotella e friggete nell’olio a 170°: bastano pochi secondi per lato.

Passate gli gnocchi fritti nella carta assorbente, e imbottiteli a piacere con prosciutto, salame o coppa, oppure con stracchino e gorgonzola.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "GNOCCO FRITTO SOFFICE E LEGGERO"

CONDIVIDI
COMMENTA
#