OK

Tortellini fritti con fondente di Parmigiano Reggiano

Preparazione
40 min
ricetta
media
VOTO MEDIO
Tortellini fritti con fondente di Parmigiano Reggiano ricetta
Condividi
Esecuzione
media
Tempo Preparazione
40 min
Tempo Cottura
1h e 20 min
Luogo di riposo
frigorifero
Tempo di riposo
60 min
Porzioni
4

Tortellini, cappelletti, anolini, pansotti, casoncelli, tortelli, cappellacci, ravioli, fagottini. Ed è ancora una raccolta parziale dei centomila nomi che i popoli hanno affibbiato alle paste ripiene. Più spesso all’uovo, ma anche di sola acqua e farina. Questa versione unisce la tradizione padana con l’idea “nobile” di tanti tuorli e poco albume con la via meridionale della semola, che conferisce ruvidezza.

C’è chi dice che si chiamano tortellini quando c’è la carne: come tutte le regole in cucina è fatta per essere smentita. Ma non ce ne curiamo e realizziamo questa meraviglia che i bambini arruberanno, ancora prima che tu possa fotografarla.

PROCEDIMENTO

Per il ripieno. Insaporisci il burro con la cipolla a pezzi. Eliminala e sostituisci con la carne. Fai cuocere per un’ora, bagnando con acqua calda salata. Fai ritirare, poi togli dal fuoco e trita fino ai minimi termini. Passa in una ciotola e aggiungi l’uovo e il Parmigiano grattugiato. Incorpora bene con le mani e, se occorre, asciuga con del pangrattato. Fai riposare.

Per la sfoglia. Miscela le farine, aggiungi l’uovo e i tuorli e fai partire l’impastatrice con la foglia. Anche a mano, lavora fino a quando l’impasto non sarà compatto e potrà essere modellato con facilità. Avvolgi nella pellicola e metti a riposare, in frigor se fa caldo. Trascorsa l’ora, preleva e stacca piccoli pezzi che farai passare tra i rulli. La pasta deve essere soda, da tirare con forza: se usi il matterello dovrai spremere sudore dai bicipiti. Ottieni una sfoglia sottile, in cui ricaverai fazzoletti di un paio di centimetri di lato, forse
tre. Taglia con la rotellina dentellata e mano sicura. Deponi un pizzicotto di ripieno nel centro dei fazzoletti, piega i lembi a triangolo e congiungi i vertici opposti, premendo leggermente.

Per la salsa. Avvia un roux intridendo una noce di burro con la farina. Quando sarà tutto amalgamato aggiungi un cucchiaio d’acqua e il Parmigiano Reggiano grattugiato. Non temere che sia troppo densa: alla bisogna puoi comodamente allungare con acqua bollente fino a raggiungere la densità desiderata. Manda in temperatura l’olio di vinacciuolo: è particolarmente neutro e inodore, ha un punto di fumo alto e non macchia. Cala i cappelletti pochi alla volta e prelevali prima che prendano troppo colore: saranno fragranti ma non friabili. Inseriscili in una piccola fondina, irrora con la salsa e manda in tavola caldi.



Commenti

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "TORTELLINI FRITTI CON FONDENTE DI PARMIGIANO REGGIANO"

Condividi