OK
...

Zucca in saòr


preparazione  60 min
ricetta  facile
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#

La Zucca in saòr è un piatto vegetariano di ispirazione veneta. La ricetta è semplice da realizzare: vi basterà avere solo un po' di tempo a disposizione e seguire i passaggi. La zucca, così cucinata, è perfetta come contorno dal piacevole sapore agrodolce, ideale accanto a formaggi o secondi di carne.

 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA FACILE
PREPARAZIONE 60 MIN
RIPOSO 12H
PORZIONI 4-6 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 600 g di zucca Delica pulita
  • 1 cipolla di Tropea
  • 60 g di uva passa
  • 20 g di pinoli
  • 1/2 bicchiere d’aceto di vino bianco
  • vino bianco
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe nero

Come preparare: Zucca in saòr

Preparazione Zucca in saòr - Fase 1
Preparazione Zucca in saòr - Fase 1
1

Per preparare la zucca in saor, iniziamo dalla zucca: dopo averla pulita tagliatela a fette abbastanza sottili. Scaldiamo l’olio in padella e ci facciamo cuocere la zucca a fuoco medio, aggiungendo un po’ d’acqua se necessario. Aggiungiamo un pizzico di sale, abbondante pepe nero e proseguiamo la cottura fino a quando sarà tenera.

Preparazione Zucca in saòr - Fase 2
Preparazione Zucca in saòr - Fase 2
2

A parte facciamo rosolare la cipolla affettata finemente, saliamo leggermente, poi sfumiamo con l’aceto e un goccio di vino bianco. Lasciamo evaporare aceto e vino, uniamo uvette e pinoli e facciamo stufare le cipolle a fuoco lento, aggiungendo un po’ d’acqua se necessario, fino a quando saranno morbide.

Preparazione Zucca in saòr - Fase 3
Preparazione Zucca in saòr - Fase 3
3

Disponiamo uno strato di zucca nella teglia, copriamo con le cipolle calde e facciamo un secondo strato. Copriamo bene la teglia e la facciamo riposare la zucca in saor in frigorifero per una notte intera prima di servire.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "ZUCCA IN SAÒR"

PER SAPERNE DI PIU'
L’ispirazione arriva da un piatto tipico veneto, veneziano per la precisione, quello delle “sardèe in saòr”, sarde fritte e coperte di cipolla stufata con aceto, ingentilite da uvette e pinoli. Un piatto povero perfetto per i marinai che avevano bisogno di cibi sostanziosi in grado di conservarsi a lungo durante la navigazione. Eccone una versione autunnale, tutta vegetale, a base di zucca e cipolla rossa.


CONDIVIDI
COMMENTA
#