OK
...

Vignarola


preparazione  45 min
ricetta  facile
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#

La vignarola è una ricetta tipica della tradizione laziale preparata con tutte le verdure di primavera nel momento in cui sono di stagione. La vignarola è un piatto molto versatile, ideale come contorno ma anche come piatto unico, si può inoltre usare anche per condire la pasta o il riso.

 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA FACILE
PREPARAZIONE 45 MIN
COTTURA 50 MIN
PORZIONI 4 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 250 g di piselli freschi da sgranare
  • 250 g di fave da sgranare
  • 1/2 piccolo cespo di lattuga romana
  • 50 g di guanciale
  • 2 cipollotti freschi
  • 20 g di olio extravergine di oliva
  • qualche foglia di mentuccia (menta romana)
  • 2-5 mestoli di brodo vegetale (fatto con gli scarti delle verdure di cui sopra)
  • sale
  • 250 g di carciofi da pulire
  • 1 limone
La vignarola è una fra le più celebri ricette laziali, infatti la vignarola si trova spesso nel menu dei ristoranti del territorio. Farla a casa è facile, occorre però ricordare il periodo in cui va cucinata: la primavera. Sono i mesi primaverili quelli in cui sono disponibili tutti gli ortaggi che compongono questo piatto: piselli, fave, cipollotti, lattuga romana e carciofi tardivi.
 
La vignarola viene insaporita con del guanciale, perciò non è un piatto veggie, tuttavia lo si può facilmente adattare eliminando il guanciale che, va detto, costituisce la particolarità di questa preparazione.
 
Sul nome vignarola ci sono diverse ipotesi, che fanno riferimento al luogo in cui questi ortaggi crescevano, fra le vigne, o al fatto che fosse il piatto per il ristoro dei contadini impegnati fra le vigne. Quel che è certo è che è un piatto di origine popolare e contadina. In questa ricetta abbiamo usato il guanciale, ne troverete con la pancetta tesa. Fra gli ingredienti principali di questa ricetta ci sono le fave, se vi piacciono, scoprite Come cucinare le fave, proprietà usi e ricette.
 
Altre ricette gustose: Insalata di puntarelle, Carciofi alla romana, Fave fresche al prosciutto

Come preparare: Vignarola

Preparazione Vignarola - Fase 1
Preparazione Vignarola - Fase 1
1

Per preparare la vignarola iniziate a sgranare le fave e i piselli e metteteli da parte. Lavate e conservate metà dei baccelli dei piselli e metà dei baccelli delle fave. 

Mondate i carciofi rimuovendo le foglie esterne più coriacee e la punta; tenete da parte gli scarti. Tagliate quindi i carciofi a spicchi e immergeteli nell’acqua acidulata con limone.

Preparazione Vignarola - Fase 2
Preparazione Vignarola - Fase 2
2

Tagliate i cipollotti a fettine, conservate la parte verde, vi servirà per il brodo. Lavate la lattuga e tagliatela a strisce. 

Preparate il brodo con tutti gli scarti degli ortaggi precedentemente tenuti da parte. In una casseruola con dell’acqua, unite le verdure, salate l’acqua portate a bollore e cuocete per una mezz'oretta. Scolate quindi le verdure e tenete il brodo su un fornello al minimo per mantenerlo caldo.

 

Preparazione Vignarola - Fase 3
Preparazione Vignarola - Fase 3
3

Tagliate il guanciale a cubetti. Ora siete pronti per cominciare a preparare la vignarola.

 

Versate l’olio extravergine di oliva in una padella capiente e unitevi il guanciale. Fatelo cuocere a fuoco basso finché diventerà trasparente, quindi aggiungete il cipollotto e fatelo imbiondire. Scolate e strizzate delicatamente gli spicchi di carciofo e aggiungeteli nella padella. Fate cuocere i carciofi un minuto o due girandoli da tutti i lati, quindi aggiungete un mestolo di brodo, coprite e continuate la cottura per 5 minuti a fuoco medio-alto.

Preparazione Vignarola - Fase 4
Preparazione Vignarola - Fase 4
4

A questo punto è il momento di inserire fave e piselli, aggiungeteli mescolando bene e aggiungendo un secondo mestolo di brodo abbondante, coprite e fate cuocere 10 minuti controllando di tanto in tanto se sia necessario aggiungere altro brodo.

Trascorsi i 10 minuti, unite la lattuga e continuate la cottura fino a quando tutte le verdure saranno ben cotte. Assaggiate e se necessario aggiustate di sale. Unite qualche foglia di mentuccia spezzettandola a mano.

Preparazione Vignarola - Fase 5
5

A questo punto servite la vignarola come contorno, completando con pepe a piacere.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "VIGNAROLA"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
I romani chiamano “vignarola” questo saporito misto di verdure perché nei tempi passati lo consumavano, come piatto unico, le donne che nelle vigne raccoglievano l’uva nel periodo della vendemmia. A Palermo c’è una preparazione simile, la “frittedda”, che differisce per l’aggiunta di aceto a fine cottura, inoltre viene servita fredda anche il giorno dopo.

CONDIVIDI
COMMENTA
#