OK
...

Torta salata allo speck e yogurt


preparazione  45 min
ricetta  facile
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA FACILE
PREPARAZIONE 45 MIN
COTTURA 60 MIN
RIPOSO 60 MIN
CALORIE 665-499 CALORIE
PORZIONI 6 PORZIONI
INGREDIENTI
  • PER LA PASTA 300 G DI FARINA
  • 140 g di burro
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di latte
  • 1/4 di cucchiaino di lievito
  • sale.
  • PER IL RIPIENO:
  • 125 g di yogurt
  • 100 g di speck tritato
  • 100 g di formaggio olandese tritato
  • 1/2 dl di panna fresca
  • 4 uova
  • 1 cipolla
  • farina
  • burro
  • paprica
  • sale
  • pepe
PROCEDIMENTO
Preparate la pasta: setacciate il lievito nella farina, disponetela a fontana sul piano di lavoro, al centro sgusciate l’uovo, aggiungete il latte e il burro a pezzetti, impastate velocemente.

Tirate la pasta a disco e con questo foderate uno stampo rotondo (26-28 cm), bucherellate la superfi cie con i rebbi di una forchetta e ponete in frigorifero per almeno un’ora. Poi coprite la pasta con un foglio dell’apposita carta, riempite con legumi secchi e cuocete in forno caldo a 190° per 10-15 minuti. Eliminate legumi e carta, proseguite la cottura fi nché il guscio sarà leggermente dorato, ritirate dal forno e fate raffreddare.

In un tegame lasciate fondere una noce di burro con un cucchiaio d’acqua, aggiungete la cipolla tagliata a velo e fatela stufare per 10-15 minuti. Quando è diventata trasparente salatela, ma con moderazione altrimenti diventa amara.

Ritirate il recipiente dal fuoco e distribuite la cipolla in modo omogeneo e senza schiacciarla sul fondo della pasta. In una ciotola sbattete le uova con il formaggio, unite la panna, lo yogurt, lo speck, sale e paprica. Amalgamate bene il composto, distribuitelo sulle cipolle, ponete il recipiente in forno caldo a 200° per circa 30 minuti. Ritirate, trasferite la torta sul piatto da portata e servitela a tavola calda oppure tiepida.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "TORTA SALATA ALLO SPECK E YOGURT"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Feste di Natale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
Quando si pensa alla paprica, la si associa al “piccante”. È un errore! Vi sono infatti diverse varietà di peperoni che, essiccati e macinati, sono usati come spezie e sono ben lontani dal “fuoco” provocato da un peperoncino calabrese. La paprica più pregiata è quella “rosa” o “dolce”


CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Vigna Le Vallette
Il colore è rosso porpora e i profumi ampi e speziati. È un vino ricco di personalità, robusto e strutturato.
COMMENTA
#