OK
...

Risotto con la tinca


preparazione  15 min
ricetta  media
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
PREPARAZIONE 15 MIN
COTTURA 45 MIN
CALORIE 436 CALORIE
PORZIONI 6 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 350 g di riso Vialone nano
  • 1 kg di tinca di lago
  • 400 g di biete piccole senza costola
  • 3 zucchine piccole
  • 2 cipolle medie
  • 2 litri di brodo vegetale
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • buccia di limone grattugiata
  • noce moscata
  • prezzemolo
  • olio
  • sale
  • pepe
PROCEDIMENTO
In una casseruola capiente fate dorare nell’olio la cipolla tritata, le erbette grossolanamente tagliate, le zucchine a pezzetti. Aggiungete la tinca, lasciatela rosolare qualche minuto da entrambi i lati, salate, pepate e copritela con il brodo bollente, cuocete per circa 20 minuti. Ritirate la tinca dalla casseruola, spellatela, diliscatela perfettamente. Passate al passaverdura il brodo di cottura con le verdure e tenetelo in caldo.

In una padella scaldate due cucchiai d’olio, insaporitevi poca cipolla tritata e, quando è diventata trasparente, unite il riso, mescolate, spruzzatelo con il vino, lasciate evaporare poi, versando un mestolo di brodo alla volta, portate a cottura in circa 15-16 minuti. A cottura quasi ultimata unite la polpa della tinca.

Togliete dal fuoco, mantecate il risotto con un filo d’olio, regolate sale e pepe macinato al momento, aggiungete il prezzemolo tritato, la buccia di limone grattugiata e un pizzico di noce moscata.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "RISOTTO CON LA TINCA"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
Questo risotto è uno dei simboli della cucina gardesana. Nei secoli passati il riso si coltivava anche in questa zona e, proprio a Garda, c’è tuttora una località che porta il nome di “Risare”.

CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Quartese
Ha colore verdolino, brillante, solcato da un perlage minuto e persistente. Il profumo è intenso, molto fine e fruttato; si percepiscono chiari sentori di mela Golden su fondo floreale. È secco, fresco e snello, morbido e ben equilibrato, con buona persistenza aromatica e finale piacevolmente fruttato.
COMMENTA
#