OK

Risotto al finocchio con scorza d’arancia e liquerizia

Preparazione
40 min
ricetta
media
VOTO MEDIO
Risotto al finocchio con scorza d’arancia e liquerizia ricetta
Condividi
Esecuzione
media
Tempo Preparazione
40 min
Porzioni
4
Tempo totale
40 min

Fare un risotto cremoso senza mantecare con burro e parmigiano si può? Lungi da me voler entrare nella diatriba tra chi lo vuole “all’onda” e chi lo preferisce “tirato”, penso invece ai vegani, o a chi soffre di intolleranze alimentari e non può utilizzare latte e derivati: davvero vogliamo lasciare che si rassegnino a dover rinunciare per sempre alla cremosità di un buon risotto?

In cucina come nella vita la necessità aguzza l’ingegno e le alternative alla classica mantecatura non mancano. Per questo risotto al finocchio utilizziamo una crema di verdura e latte di soia, da unire all’ultimo proprio al posto di burro e parmigiano.

PROCEDIMENTO

Prepariamo il brodo vegetale aggiungendo anche gli scarti del finocchio e le barbe ben lavate.

Tagliamo sottilmente i finocchi e li facciamo a pezzettini, ne teniamo da parte qualche cucchiaio e saltiamo velocemente in padella il resto.

Frulliamo 4-5 cucchiai di finocchio con un giro d’olio, sale, pepe e il latte di soia, aggiungendolo poco per volta fino a ottenere una crema densa.

Scaldiamo l’olio in padella con qualche seme di finocchio, uniamo il riso e lo facciamo tostare. Aggiungiamo qualche mestolo di brodo, poi i finocchi rimasti e proseguiamo la cottura. Quando il riso sarà cotto uniamo il finocchio crudo che avevamo tenuto da parte e fuori dal fuoco, la crema di latte e finocchi, mescolando energicamente.

Uniamo la scorza d’arancia e una macinata di pepe, serviamo con la polvere di liquerizia.

Commenti

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "RISOTTO AL FINOCCHIO CON SCORZA D’ARANCIA E LIQUERIZIA"

Condividi