OK
...

Pan dolce o pan di Natale


preparazione  50 min
ricetta  media
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
PREPARAZIONE 50 MIN
COTTURA 60 MIN
RIPOSO 36H
CALORIE 680 CALORIE
PORZIONI 6 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 500 g di farina
  • 125 g di burro
  • 125 g di zucchero semolato
  • 100 g di lievito naturale
  • 30 g di pinoli
  • 30 g di pistacchi
  • 30 g di uvette
  • 50 g di zucca candita (o buccia candita di cedro o arancia)
  • 10 g di semi di finocchio
  • 1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio
  • 1 bicchiere di marsala
  • burro
  • sale
PROCEDIMENTO
Disponete a fontana metà della farina, unite il lievito e un pizzico di sale, impastate aggiungendo poca acqua tiepida. Coprite con un telo da cucina e fate lievitare un giorno. Ammorbidite le uvette in acqua tiepida. Disponete sul piano di lavoro la restante farina a fontana, aggiungete un pizzico di sale, il marsala, il burro sciolto a bagnomaria, l’acqua di fiori d’arancio e lo zucchero. Mescolate, unite la pasta già lievitata, impastate fino a ottenere un composto soffice. Incorporatevi semi di finocchio, pinoli, pistacchi, uvette sgocciolate e strizzate, zucca a pezzettini. Lavorate per quindici minuti. Date alla pasta la forma di una palla, trasferitela al centro di una placca imburrata, circondatela con un cartoncino da pasticciere (perché il dolce, lievitando, non si allarghi), coprite con un tovagliolo e fate riposare dodici ore. Incidete la superficie con due tagli a croce profondi, cuocete in forno caldo a 190° per un’ora. Servitelo freddo.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "PAN DOLCE O PAN DI NATALE"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Dolci"
 
PER SAPERNE DI PIU'
Era tradizione ligure guarnire il pan dolce con un ramoscello di alloro a Natale. Alla fine del pranzo il più vecchio della famiglia segnava una croce sul dolce, il più giovane tagliava la prima fetta e i bambini recitavano le poesie. La prima fetta era offerta a un mendicante, la seconda era conservata per guarire eventuali malanni dell’inverno.

CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Cinque Terre Sciacchetrà
Dal colore oro antico con decisi riflessi ambrati, limpido e di buona scorrevolezza. Profumo molto intenso e persistente, ampio con eleganti sentori di albicocca, miele di acacia e sfumature di frutta secca. Sapore dolce, deciso, mitigato da una lieve sapidità che ne accentua l'armonia e l'equilibrio.
COMMENTA
#