OK

Orzotto con scampi e asparagi
#


preparazione  30 min
ricetta  facile
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA FACILE
TEMPO PREPARAZIONE 30 MIN
TEMPO COTTURA 50 MIN
CALORIE 368 CALORIE
PORZIONI 6 PORZIONI
Orzotto con scampi e asparagi
ESECUZIONE RICETTA FACILE
TEMPO PREPARAZIONE 30 MIN
TEMPO COTTURA 50 MIN
CALORIE 368 CALORIE
PORZIONI 6 PORZIONI
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  • 400 g di orzo
  • 300 g di punte di asparagi
  • 6 scampi
  • 50 g di burro
  • 2 pomodori
  • 1 scalogno
  • brodo
  • sale
  • pepe
INGREDIENTI
  • 400 g di orzo
  • 300 g di punte di asparagi
  • 6 scampi
  • 50 g di burro
  • 2 pomodori
  • 1 scalogno
  • brodo
  • sale
  • pepe
PROCEDIMENTO
Sgusciate gli scampi lasciando attaccata la parte inferiore della coda. Raccogliete i gusci in una casseruola, copriteli con acqua fredda, ponete sul fuoco, portate a bollore, riducete il calore e cuocete per circa 20 minuti. Nel frattempo, sbollentate le punte degli asparagi in acqua poco salata e frullate i gambi dopo averli sfilettati.

In una padella lasciate fondere il burro, insaporitevi lo scalogno finemente tritato, quando è diventato trasparente unite l’orzo, mescolate, fatelo colorire leggermente, portatelo a cottura come un risotto bagnandolo con uno-due mestoli di brodo alla volta. Alla fine unite gli asparagi frullati e gli scampi, regolate sale e pepe, ritirate. Mantecate l’orzotto con una noce di burro. Trasferitelo sul piatto da portata, decoratelo con le punte di asparagi e qualche dadino di pomodoro fresco spellato e privato dei semi. Servite.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "ORZOTTO CON SCAMPI E ASPARAGI"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Feste di Natale"
 
This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Verdicchio di Matelica
Verdicchio di Matelica
Un vino che deve avere un minimo di evoluzione per poter esprimere al meglio le sue potenzialità e per poter farsi apprezzare come un vino di notevolissima complessità olfattiva, con note di anice, cedro e frutta appassita, estremamente potente e ricco di struttura al palato, molto profondo e lungamente persistente. Il finale è minerale, espressione del territorio.
COMMENTA
#