OK

Gazpacho di Matteo Fronduti
#


preparazione  20 min
ricetta  facile
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA FACILE
TEMPO PREPARAZIONE 20 MIN
Gazpacho di Matteo Fronduti
ESECUZIONE RICETTA FACILE
TEMPO PREPARAZIONE 20 MIN
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  • peperoni
  • cetrioli
  • cipolla
  • pomodori
  • olio
  • sale
  • aceto
  • tabasco
INGREDIENTI
  • peperoni
  • cetrioli
  • cipolla
  • pomodori
  • olio
  • sale
  • aceto
  • tabasco
PROCEDIMENTO
Fa caldo. È estate. Sudi. Non vuoi accendere il fuoco e hai fame. Sei Gastrocoso e quindi di scatolette non se ne parla.

Apri il frigor e, che fortuna, trovi peperoni, pomidori, cetrioli e cipolle. D'altronde in questa stagione cosa ti aspettavi? Broccoli e verze?
-si lo so, le cipolle non vanno in frigor. Ma concedimelo per comodità intellettuale-
"Perfetto!" Dici. "Posso farmi un Gazpacho".

Ora ti racconto come puoi farti il mio.

PROCEDIMENTO

Prendi tanto così di peperoni, la metà di cetrioli e un decimo di cipolla. Monda, pela, sbuccia, togli i semi. Acciaio affilato e polso forte. E taglia a Giuliana sottile tutto.
Sì, non ho scritto dei pomidori. Non mi sono dimenticato. Ce ne occuperemo poi.
Casseruola capace e fuoco vivo. Brasa, con cotture separate, il frutto del tuo duro lavoro. Pochissimo olio e acqua alla bisogna, qualora necessitasse.
Lo so, non volevi accendere il fuoco che già fa caldo. Ho detto che non serviva. Ti ho mentito, ma se sei veramente Gastrocoso dovresti essere disposto a soffrire un po' per un piatto come si deve.

Quando la cottura avrà oltremodo ammorbidito le verdure, frulla tutto con un blender potente. Colino cinese sottile, mestolo piccolo e abbondante energia cinetica. Passa tutto.
Stai sudando a dirotto, mi odi.
I pomidori. Ramati, maturi e sugosi. A me piacciono così. Tu usa quelli che preferisci, così non litighiamo. Se sei integralista e hai voglia di faticare ancora un po' sbollenta, raffredda, pela e priva dei semi. In questo caso usane un tanto così, come per i peperoni. Se sei già troppo sudato e deluso perché ti ho mentito, lavali e frullali così come sono. Usane un po' meno di tanto così, circa un terzo in meno.
Che tu abbia scelto la linea del duro e puro oppure no, riprendi in ogni caso in mano il cinese e filtra, schiaccia e premi.
Unisci i succhi di tutto, olio extra crudo, sale poco, aceto un nulla e con il tabasco rovinati come vuoi. Freddo è meglio.
In carta, al Manna, lo finiamo con sorbetto di sedano e pistacchi caramellati salati. Ma questa è un'altra storia.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "GAZPACHO DI MATTEO FRONDUTI"

This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI
COMMENTA
#