OK

Gli agrumi, alleati preziosi contro l'obesità

Data pubblicazione 26.08.2016
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
CONDIVIDI
#

Esperidinaeriocitrina ed eriodictiolo, ricordatevi i nomi di queste tre sostanze amiche che, secondo i ricercatori dell'Universidade Estadual Paulista, sarebbero responsabili degli effetti benefici degli agrumi sul nostro metabolismo.

Lo studio, presentato al meeting annuale dell'American Chemical Society (Acs), ha dimostrato come le vitamine e gli antiossidanti contenuti negli agrumi, e soprattutto nel succo d'arancia, ridurrebbero considerevolmente il rischio di malattie metaboliche dovute all'alto apporto di grassi e zuccheri tipico delle diete occidentali.

Ma vediamo insieme come funziona il processo metabolico e quali potrebbero essere i benefici per  tutti, oltre che per chi ha problemi di obesità. Quando accumuliamo troppi grassi, le nostre cellule producono delle scorie, chiamate radicali liberi, che possono portare a danni e mutazioni cellulari. Come meccanismo di autodifesa, quindi, il nostro corpo produce molecole antiossidanti. In caso di obesità, però, i radicali liberi vengono liberati in quantità troppo elevate per poter essere contrastati dall'organismo. Proprio durante questo processo entrerebbero in gioco, o sarebbe meglio dire in aiuto, gli antiossidanti contenuti negli agrumi. Secondo i ricercatori, il consumo di agrumi ridurrebbe il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, l'insulino-resistenza e l'obesità addominale, tutte malattie tipiche di chi conduce una vita sedentaria e segue una dieta ricca di grassi.

Lo studio potrebbe dare una grande spinta alla ricerca per combattere anche altre gravi patologie, che sono spesso diretta conseguenza dell'obesità, tra cui il diabete e le malattie cardiache. Nel dettaglio, il team ha dimostrato che l'esperetina delle arance, se abbinata a trattamenti farmaceutici, agisce sulla diminuzione di glucosio nel sangue e sulla secrezione di insulina, migliorando quindi la salute delle arterie.

I nostri risultati - spiega Paula S. Ferreira, del gruppo di ricerca - indicano che in futuro potremmo utilizzare i flavanoni degli agrumi per prevenire o ritardare le malattie croniche provocate dall'obesità nell'uomoNon abbiamo rilevato una perdita di peso nelle cavie. Tuttavia, benché senza dimagrire, le cavie risultavano più sane e con livelli ridotti di stress ossidativo, danni epatici, glicemia e grassi nel sangue. La nostra ricerca - conclude la dottoressa- indica infine che consumare agrumi probabilmente aiuta anche le persone non obese, ma a rischio di malattie cardiovascolari, insulino-resistenza e obesità addominale a causa di una dieta grassa.

Qualche ricetta con le arance: Arance candite al cioccolato, Smoothie agli agrumi e papaya, Insalata d'arance bionde siciliane



COMMENTA

LEGGI ANCHE

Leggi tutto
#