OK

Polenta della Val Pusteria
#


preparazione  10 min
ricetta  media
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
TEMPO PREPARAZIONE 10 MIN
TEMPO COTTURA 60 MIN
CALORIE 592 CALORIE
PORZIONI 4 PORZIONI
Polenta della Val Pusteria
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
TEMPO PREPARAZIONE 10 MIN
TEMPO COTTURA 60 MIN
CALORIE 592 CALORIE
PORZIONI 4 PORZIONI
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  • 400 g di farina di grano saraceno
  • 200 g di formaggio tipo Montasio
  • 4 acciughe salate
  • 1/2 litro di vino bianco secco
  • 1 litro d’acqua
  • sale
  • pepe
INGREDIENTI
  • 400 g di farina di grano saraceno
  • 200 g di formaggio tipo Montasio
  • 4 acciughe salate
  • 1/2 litro di vino bianco secco
  • 1 litro d’acqua
  • sale
  • pepe
PROCEDIMENTO
Versate in un paiolo l’acqua e il vino, salate, ponete sul fuoco e portate a bollore. Aggiungete lentamente la farina continuando a mescolare con una frusta. Cuocete, sempre mescolando, per 45 minuti o fino a quando la polenta avrà raggiunto una consistenza semisoda. Ritiratela, versatela in una zuppiera larga e bassa, cospargete la superficie con le acciughe dissalate e tritate, il formaggio tagliato a dadini, il pepe macinato al momento e servite a tavola questa polenta tiepida oppure a temperatura ambiente.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "POLENTA DELLA VAL PUSTERIA"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'

L' abbinamento della polenta con le acciughe è nato in Liguria e poi si è diffuso altrove soprattutto nel Nord Italia. Il fatto si spiega con il viaggio degli acciugai liguri che, risalendo la montagna, superavano il confine con il Piemonte e qui vendevano le loro acciughe conservate sottosale. Per secoli considerate il “pesce dei poveri”, tanto da essere comunemente chiamato “il pane del mare”, le acciughe invece sono ricche di proteine nobili e ferro e, quindi, da considerare un sostituto della carne.

This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Besler Biank
Colore giallo paglierino con note verdognole. Al naso rivela la complessità derivante dall’assortimento varietale, con note fresche e mature che spaziano dalla pesca all’albicocca, dal fiore di sambuco alle note minerali, dal frutto tropicale al miele di acacia. Al palato buona armonia.
COMMENTA
#