OK

Canapés
#


preparazione  0 min
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
TEMPO PREPARAZIONE
Canapés
TEMPO PREPARAZIONE
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
PROCEDIMENTO
Quelle che da noi si chiamano normalemente tartine, corrispondono ai "canapé" dei francesi e agli "Smørrebrød" dei danesi. Si tratta di fettine di pane, a volte leggermente abbrustolite, su cui vengono disposti i vari ingredienti.
In questo caso l'occhio vuole realmente avere la sua parte e la disposizione di questi ingredienti deve essere curata secondo un gusto decorativo che non esclude la fantasia. L'aspetto di un vassoio piendo di tartine è sempre molto attirante e allegro per i colori vivi o chiari accostati con gusto.
Sull'ingrediente base si dispongono guarnizioni formate da striscioline di peperone giallo e rosso, fettine di cetrili, filetti di acciughe arrotolati, capperretti, gamberi o scampi. A volte la tartina è divisa diagonalmente e le due parti contrastano per il loro colore, per esempio una parte può essere spalmata di caviale e l'altra di tuorlo d'uovo con una strisciolina di peperone rosso usato come divisione. Gli "Smørrebrød" nordici, hanno dimensioni molto più importanti tanto che ognuno di essi può rappresentare una vera e propria pietanza. Essi ricordano il tempo in cui il pane in una larga fetta serviva proprio come piatto per qualsiasi cibo ed era destinato a raccogliere i sughi e le salse.
Canapés all'acciuga
Spalmate il canapé con burro d'acciuga, copritelo a metà di bianco d'uovo sodo tritato e a metà di rosso d'uovo e disponetevi sopra un filetto di acciuga.
Canapés alla lattuga
Spalmate di maionese i canapé, posatevi una foglia di lattuga e al centro di questa un po' di maionese e un filetto di acciuga arrotolato con in mezzo un cappero. Dovete preparare i canapè di lattuga all'ultimo momento, tenendo possibilmente la lattuca in ghiacciaia, così si conserva fresca e croccante. 
Canapés ai ravanelli
Spalmate sul canapé un po' di maionese, disponetevi tutt'in giro fettine sottili di ravanelli e al centro una fettina di cetriolo sott'aceto o un cappero. 
Canapés norvegesi
Su una fettina di pane nero, stendete prima del burro e sopra a questo una fettina di lingua e un micchietto di sedano tritato, condito con maionese.
Canapés alle noci
Spalmate il canapé di burro salato con sale di sedano, e cospargete poi di noci tritate.
Canapés alla fiorentina
1 kg di spinaci, un pane carre, 2 cucchiai di farina, 50 gr di burro, 20 gr di parmigiano, 2 bicchieri di latte, sale, pepe
Pulite gli spinaci, lavateli molto accuratamente, scolateli e fateli sbianchire in una pentola senza acqua. Scolateli ancora e spremete via tutta l'acqua. Passateli al setaccio, legate il passato con una densa besciamella che otterrete mettendo al  fuoco lento un tegame con due noci di burro e la farina. Fate tostare leggermente leggermente, e aggiungete lentamente il latte continuando a rimestare finchè avrete ottenuto una salsa densa ma morbida e senza grumi. Incorporate la besciamella col passato di spinaci, aggiungetevi il formacco, poco sale e pepe, rimestate vigorosamente e spalmate il composto sopra fette rettangolari di pane carré che avrete fatto tostare sulla gratella da ambo le parti. Disponete i piccoli canapés in una tortiera e mettete al forno a far gratinare.


SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "CANAPÉS"

This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI
COMMENTA
#