OK
...

Camoscio in civé


preparazione  30 min
ricetta  media
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
PREPARAZIONE 30 MIN
COTTURA 2H
CALORIE 421 CALORIE
PORZIONI 4 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 1 kg circa di carne di camoscio
  • panna
  • latte.
  • PER LA MARINATA:
  • 1 bottiglia di vino rosso
  • 2 carote
  • 2 patate
  • 2 cipolle
  • aromi
  • sale
PROCEDIMENTO
Adagiate la carne in una padella e fatela “scottare” a fuoco vivo per alcuni minuti

in modo che il suo grasso trasudi leggermente. Ritirate la carne, tagliatela a pezzetti. In una terrina versate il vino, aggiungete le carote tagliate a rondelle, le patate a fettine, le cipolle ad anelli sottili, un cucchiaino di aromi a piacere, mettete la carne, sigillate con la pellicola e lasciate marinare due giorni in frigo.

Ritirate, trasferite lo spezzatino e la sua marinata in una casseruola, salate, ponete sul fuoco e cuocete per circa 2 ore. A circa metà cottura o quando il vino è evaporato in gran parte, mantenete la necessaria umidità spruzzando la carne con il latte o la panna, oppure alternando i due ingredienti. A fine cottura, togliete lo spezzatino sgocciolandolo con cura. Passate le verdure del sugo allo

schiacciapatate e amalgamate il ricavato al vino di cottura, la salsa alla fine deve risultare piuttosto densa. Disponete lo spezzatino sul piatto di portata e sopra versate la sua salsa. Servite con polenta o patate bollite.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "CAMOSCIO IN CIVÉ"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
La carne di camoscio, spesso surgelata, che si
trova in vendita proviene nella maggior parte dei casi da esemplari di allevamenti esteri. Civé deriva dal francese “civet” e il metodo di cottura appartiene alla famiglia degli stufati.

CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Clos de L'Enfer
Dal colore rosso rubino con riflessi che vanno dal violaceo al granato, questo vino sprigiona al naso delicate sensazioni di caffè accompagnate da leggere note di cioccolato; in successione seguono sentori di mandorla e foglia di pomodoro. Al gusto prevale una suadente vaniglia unita a piacevoli note di fico. Di grande struttura e freschezza questo vino lascia un intrigante retrogusto di cuoio e...
COMMENTA
#