OK
...

Ravioli di magro


preparazione  60 min
ricetta  media
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
PREPARAZIONE 60 MIN
COTTURA 20 MIN
CALORIE 812 CALORIE
PORZIONI 4 PORZIONI
INGREDIENTI
  • PER LA PASTA:
  • 300 g di farina bianca
  • 2 uova
  • sale.
  • PER LA FARCIA:
  • 350 g di fontina poco stagionata
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 50 g di Grana Padano grattugiato
  • prezzemolo tritato
  • noce moscata.
  • PER CONDIRE:
  • 60 g di burro
  • 50 g di Grana Padano grattugiato
  • 6 foglie di salvia
  • pepe
PROCEDIMENTO
Preparate la pasta: sul piano di lavoro disponete la farina a fontana, al centro sgusciatevi le uova, aggiungete un pizzico di sale e acqua quanto basta per impastare agevolmente. Tirate la pasta a sfoglia sottile, dividetela a strisce e poi tagliatela a quadratini. Preparate la farcia: eliminate la crosta dalla fontina, tagliatela a dadini, raccoglieteli in una piccola casseruola e lasciateli ammorbidire a bagnomaria. Quindi, aggiungendo poco latte alla volta, schiacciateli con un mestolo fino a ottenere un composto cremoso. Insaporitelo con un pizzico di noce moscata, tre cucchiai di prezzemolo finemente tritato e Grana Padano tanto quanto ne occorre per avere una consistenza morbida, ma non troppo. Al centro di ogni quadratino di pasta mettete una noce di ripieno, ricopritelo con un altro quadratino, pigiate bene i bordi e poi dategli una forma rotonda ritagliandoli con l’apposito tagliapasta o con un bicchierino rovesciato. Preparate il condimento: in un tegamino lasciate fondere il burro a bagnomaria insieme alle foglie di salvia, pepate e tenete in caldo. Lessate i ravioli in acqua a bollore leggermente salata, sgocciolateli, conditeli con il burro fuso insaporito con la salvia e il Grana Padano grattugiato.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "RAVIOLI DI MAGRO"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
Dalla voce latina "rapa" e poi da quella medievale "rabiola" è derivato il termine raviolo. La rapa è chiamata in causa perché, in origine, il ripieno della pasta era formato da un composto di ricotta e, appunto, foglie di rapa. Questa ricetta è tipica della Bassa Valle d’Aosta.

CONDIVIDI

TI POTREBBE ESSERE UTILE


 
#
Vallée d'Aoste Chambave Muscat
Un bianco fruttato e varietale e un vino dalle numerose sfumature, con sentori di agrumi, menta, citronella. Al palato è sapido, succoso, decisamente acido, fresco e persistente.
COMMENTA
#