OK
...

Pandoro


preparazione  60 min
ricetta  impegnativa
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA IMPEGNATIVA
PREPARAZIONE 60 MIN
COTTURA 40 MIN
LIEVITAZIONE 4H E 30 MIN
CALORIE 397 CALORIE
PORZIONI 8 PORZIONI
INGREDIENTI
  • 310 g di farina bianca
  • 125 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 15 g di lievito di birra
  • 4 uova
  • 1 dl di panna
  • 1/2 limone
  • vanillina
  • zucchero a velo
PROCEDIMENTO
In una ciotola amalgamate 40 grammi di farina con 5 grammi di zucchero, il lievito sbriciolato in un po’ d’acqua tiepida e lasciate lievitare per 1 ora. Quindi unite all’impasto appena lievitato 80 grammi di farina, 15 di burro ammorbidito e 45 di zucchero, 2 tuorli, amalgamate bene e fate lievitare 1 ora. Quindi incorporate al composto lievitato 190 grammi di farina, 20 di burro, 40 di zucchero, 1 uovo e 1 tuorlo, amalgamate bene e fate lievitare 1 ora per la terza volta. Togliete l’impasto dalla ciotola, lavoratelo unendovi la panna, buccia grattugiata di limone e una punta di vanillina.

Con il mattarello stendete la pasta a quadrato, al centro distribuite il restante burro a fiocchetti, sopra ripiegate i lati della pasta, stendetela ancora, piegatela in tre, stendetela ancora e piegatela in tre, poi lasciatela riposare 30 minuti. Stendete di nuovo la pasta e ripiegatela come prima per altre 3 volte, poi fatela riposare per altri 30 minuti.
Lavorate la pasta un minuto e poi mettetela in uno stampo imburrato senza buco, a pareti alte scannellate e spolverizzato con il restante zucchero semolato e lasciate lievitare fino a quando la pasta riempie lo stampo. Cuocete 40 minuti in forno caldo a 190° e a metà cottura riducete il calore a 180°.Ritirate,fate intiepidire, sformate, spolverizzate di zucchero a velo.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "PANDORO"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
Nota:questo raffi nato dolce dalla forma stellata è nato nella bella Verona nel 1894. Morbido, leggero, fragrante (il segreto è nel modo in cui si amalgama il burro alla pasta),
di un delicato colore dorato che faceva esclamare alla gente“xe proprio pan de oro”. E fu il battesimo. Per sempre.

CONDIVIDI
COMMENTA
#