OK
TAG:

Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP


preparazione  30 min
ricetta  facile
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA FACILE
PREPARAZIONE 30 MIN
COTTURA 40 MIN
PORZIONI 10 PORZIONI
INGREDIENTI
  • PER LA PASTA FROLLA MORBIDA
  • 100 g di burro fuso
  • 90 g di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 200 g di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci (16 g)
  • PER LA CREMA
  • 500 ml di latte intero
  • 4 tuorli
  • 50 g di amido di mais
  • 100 g di zucchero semolato
  • la scorza di 1 limone
  • 1 noce di burro
  • PER DECORARE
  • 3-4 pesche e nettarine dell’Emilia Romagna IGP
  • gelatina alimentare a spruzzo

Le protagoniste di questa ricetta sono la Pesca e la Nettarina dell'Emilia Romagna, che detengono il marchio IGP dal 1997. Conosciamole meglio in questi 5 punti. 

1. Caratteristiche: le pesche si riconoscono dal loro epidermide vellutato, mentre le nettarine hanno una buccia liscia o glabra. Entrambe sono buone, sicure e garantite, si raccolgono infatti al giusto grado di maturazione, si coltivano con il sistema integrato e sono controllate in tutte le fasi della produzione.

2. Storia: sull'introduzione del pesco in Europa ci sono teorie differenti. C'è chi l'attribuisce ad Alessandro Magno a seguito delle sue spedizioni contro i Persiani, chi ai Greci dall'Egitto e chi dà il merito ai cinesi. Di sicuro c'è che tra la fine dell'800 e gli inizi del 900, l'Emilia-Romagna ne diventa un punto di riferimento per la coltivazione, giocando un ruolo predominante rispetto alle altre regioni italiane. 

3. Stagionalità: sono disponibili dal 10 giugno al 20 settembre circa. 


4. Proprietà: sono ricche di vitamina C, hanno buone quantità di B carotene, provitamina A e contengono molto potassio. In più, hanno proprietà antiossidanti. 

5. Consigli: una pesca è matura quando presenta il colore di fondo giallo e morbida se lievemente premuta. La nettarina può essere consumata anche in una fase meno avanzata della maturazione, quando la consistenza è compatta e croccante al morso. Entrambe possono essere acquistate prima della completa maturazione, così da conservarle più a lungo, ma nel modo corretto, ovvero non metterle subito in frigorifero, ma lasciarle in un sacchetto di carta per 2-3 giorni. Solo dopo questo tempo sono mature e si possono riporre in frigo per qualche giorno.



Come preparare: Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP

Preparazione Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP - Fase 1
Preparazione Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP - Fase 1
1

Iniziate la preparazione della crostata morbida dalla base. In una ciotola montate le uova con lo zucchero utilizzando le fruste elettriche. Quando avrete ottenuto un composto chiaro e spumoso incorporate a filo il burro fuso a temperatura ambiente, i semi di vaniglia e continuate a lavorare finché gli ingredienti non sono amalgamati perfettamente.

Preparazione Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP - Fase 2
Preparazione Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP - Fase 2
2

Aggiungete la farina e il lievito setacciati continuando a lavorare a una velocità minore. Quando avrete ottenuto un composto liscio e omogeneo trasferitelo in uno stampo furbo antiaderente da 28 cm di diametro, imburrato e infarinato. Livellate bene con il dorso di un cucchiaio e cuocete nel forno già caldo a 180° per 15-20 minuti. Verificate il termine della cottura con uno stecchino, che inserito al centro del dolce dovrà uscirne asciutto e pulito. Sfornate e lasciate raffreddare completamente.

Preparazione Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP - Fase 3
Preparazione Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP - Fase 3
3

Rovesciate la base di pasta sul piatto da portata. Dedicatevi alla crema pasticciera: fate scaldare il latte in un pentolino insieme alla scorza di limone. Raccogliete in una ciotola i tuorli con lo zucchero semolato e lavorateli brevemente con una frusta a mano.

Preparazione Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP - Fase 4
Preparazione Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP - Fase 4
4

Aggiungete l'amido di mais setacciato e mescolate fino ad amalgamare. Versate sul composto il latte a filo, facendolo passare attraverso un colino e mescolando continuamente. Ponete ora il composto in una casseruola sul fuoco, a fiamma bassa, e mescolate continuamente fino a quando la crema si sarà addensata.

Preparazione Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP - Fase 5
Preparazione Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP - Fase 5
5

Trasferitela in una ciotola pulita, unite una noce di burro e mescolate con la frusta per far sciogliere il burro, fino a ottenere una crema liscia e lucida. Coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare. Farcite il guscio di pasta frolla morbida con la crema pasticciera preparata.

Preparazione Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP - Fase 6
Preparazione Crostata morbida alle Pesche e Nettarine dell’Emilia Romagna IGP - Fase 6
6

Lavate le pesche e nettarine dell’Emilia Romagna IGP, tamponatele con un panno da cucina e tagliatele a spicchi e poi a fettine. Farcite il guscio di pasta frolla morbida con la crema pasticciera preparata e decorate la crostata con la frutta realizzando un motivo circolare concentrico, incominciando dai bordi fino ad arrivare al centro. Lucidate con gelatina alimentare a spruzzo e servite.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "CROSTATA MORBIDA ALLE PESCHE E NETTARINE DELL’EMILIA ROMAGNA IGP"

CONDIVIDI
COMMENTA
#