OK

Astice in crosta di pasta fillo con purè di fave
#


Un antipasto prelibato e ricercato a base di astice avvolta in un guscio croccante di pasta fillo, accopagnata da una morbida purè di fave. L'astice in crosta di pasta fillo con purè di fave è un piatto di grande effetto, perfetto per inaugurare una grande ricorrenza. Una ricetta sofisticata e prelibata, da provare!

VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA
MEDIA
TEMPO PREPARAZIONE
25 MIN

 

 
TEMPO COTTURA
2H E 15 MIN
PORZIONI
4 PORZIONI

 

 
Astice in crosta di pasta fillo con purè di fave
ESECUZIONE RICETTA
MEDIA
TEMPO PREPARAZIONE
25 MIN

 

 
TEMPO COTTURA
2H E 15 MIN
PORZIONI
4 PORZIONI

 

 
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  ALTRI INGREDIENTI
• 2 astici
• 1 arancia
• 1 lime
• 1/2 pompelmo rosa
• 1/2 cucchiaino di pepe rosa
• 1 tuorlo
• 6 fogli di pasta fillo
• 100 g di fave secche già ammollate
• germogli di crescione
• 40 g di burro
• olio extravergine di oliva
• sale
INGREDIENTI
• 2 astici
• 1 arancia
• 1 lime
• 1/2 pompelmo rosa
• 1/2 cucchiaino di pepe rosa
• 1 tuorlo
• 6 fogli di pasta fillo
• 100 g di fave secche già ammollate
• germogli di crescione
• 40 g di burro
• olio extravergine di oliva
• sale
INTRODUZIONE
L’astice in crosta di pasta fillo con purè di fave è un antipasto elegante e prelibato, perfetto per una grande occasione.

La sua preparazione richiede dimestichezza nel trattare l’astice, ma una volta prelevata la polpa i successivi passaggi della ricetta sono semplici e veloci: basterà infatti avvolgere chele e code del crostaceo nella pasta fillo e cuocere i fagottini in forno per 10 minuti.

Per la preparazione del purè che accompagna il pesce basterà frullare le fave con olio e sale. Il risultato è un piatto di grande effetto, ottimo per stupire gli ospiti fin dalla prima portata.

Se siete alla ricerca di altri sfiziosi antipasti a base di pesce potete consultare le tante ricette a disposizione. Avete l'imbarazzo della scelta!


PROCEDIMENTO
Portate a ebollizione un litro di acqua, unite le fave e cuocetele per un’ora e mezza, o fino a quando sono morbide, eliminando man mano la schiuma che si forma in superficie. Nel frattempo staccate la testa dagli astici, spaccate le chele e prelevatene la polpa. Rompete i carapace, estraete le code,  disponetele in una ciotola con la polpa delle chele, unite il succo filtrato degli agrumi e il pepe rosa sbriciolato. Lasciate marinare in frigo per 30 minuti, scolate il tutto, asciugate con carta da cucina e condite con una presa di sale.
 

Stendete la pasta fillo sul piano di lavoro rivestito con carta da forno, sovrapponete i fogli e tagliatela a striscioline sottilissime. Sciogliete il burro su fiamma bassissima e spennellatelo abbondantemente sulla pasta. Spennellate le code di astice e la polpa delle chele con il tuorlo leggermente sbattuto e avvolgetele con la pasta, una coda e due chele insieme. Trasferite i due involtini su una teglia rivestita con carta da forno e cuoceteli in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti. Frullate le fave lessate con 4 cucchiai di olio e una presa di sale e disponete la purea nei piatti. Tagliate gli involtini a metà, con un taglio in sbieco, disponete una metà in ogni piatto e decorate con i germogli di crescione.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "ASTICE IN CROSTA DI PASTA FILLO CON PURÈ DI FAVE"

CONSIGLIO
Potete sostituire la purea di fave con una di edamame, fagioli di soia immaturi, molto usati nella cucina giapponese. Lessateli in acqua salata in ebollizione per 10 minuti, scolateli, eliminate il baccello se presente e frullateli con un decilitro di brodo vegetale e 4 cucchiai di olio fino a ottenere una crema omogenea.


FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento, Antipasti sfiziosi"
 
This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI
COMMENTA
#