OK
#

Proprietà nutrizionali del salmone: perché fa bene

Data pubblicazione 12.01.2017
#
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#

Il salmone si dimostra un prezioso alleato della salute umana, come buona parte del pesce in commercio. Ce lo dice anche la dieta mediterranea, quel regime alimentare tanto caro a noi italiani che predilige il consumo di pesce a dispetto della carne per vivere meglio e più a lungo. La ragione è presto detta: il pesce – anche se non tutto - contiene i famosissimi omega 3, antiossidanti naturali che combattono i radicali liberi del nostro organismo. E il salmone è un’ottima e abbondante fonte di omega 3.

 

Si tratta di acidi grassi polinsaturi a catena lunga, con una struttura piuttosto complessa, che sono essenziali per il nostro metabolismo. Purtroppo però il nostro organismo non è in grado di sintetizzarne a sufficienza, quindi è importante mangiare cibo in grado di apportare una quantità sufficiente di questi lipidi. Le linee guida internazionali indicano in 500 milligrammi la razione giornaliera ottimale di omega 3 necessaria al nostro corpo. Una porzione di salmone fresco da 150 grammi è in grado di apportarne ben 2,5 grammi. Questo significa che con due porzioni di salmone possiamo coprire il fabbisogno medio di acidi grassi polinsaturi omega 3 per una settimana.

Ma se gli omega 3 sono importanti durante tutta la nostra vita, ci sono due momenti particolari in cui sono fondamentali: la gravidanza e i primi anni di vita.

 

Durante la gravidanza l’apporto di omega 3 favorisce infatti un regolare sviluppo del feto e una crescita ottimale del bambino, in particolare per quanto riguarda il sistema nervoso centrale. Oltre a questo alcuni studi hanno dimostrato anche che riducono le possibilità di parto prematuro. La necessità di omega 3 continua anche nei primi mesi di vita del neonato. È dunque importante che durante l’allattamento le mamme continuino a mangiare cibo ricco di questi lipidi.

In età più avanzata gli omega 3 si dimostrano invece degli ottimi alleati nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e di quelle degenerative, come l’Alzheimer.

 

Ma i benefici del salmone non si fermano qui, perché questo pesce contiene anche notevoli quantità di vitamine, come la A, la D e la B12, che sono essenziali per lo sviluppo dello scheletro e per rafforzare il sistema nervoso centrale, oltre che la vista.



COMMENTA

LEGGI ANCHE

Leggi tutto
#