OK

IGP Paestum Greco "Calpazio" - San Salvatore 2011

Data pubblicazione 23.05.2012
#
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI STEFANO CAFFARRI
IGP Paestum Greco
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
Bicchiere giovane: mi fa sempre strano avvicinarmi al vino neonato, mi sa di fretta e di sopruso.



Però il Greco di San Salvatore è in commercio, ed è pronto almeno per una bevuta spensierata: ma non solo.



Il colore paglierino non è troppo pallido, e la materia sul vetro è ferma.



Il naso non travolge, ma raggione a piccoli passi fatti di fiorellini, di agrumi lievi, di marmo bagnato, di farina, di gelato alla crema.



E l'assaggio si fa subito succoso, stringente con quella tensione che porta agevolmente dall'abbocco al centro in un solo passo felice. In chiusura il palato s'arriccia attorno a un brivido, acido giallo, sereno.



Appena breve.

CONDIVIDI
COMMENTA

LEGGI ANCHE

#